Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

LIBRI COME ROSE. UN INVITO ALLA LETTURA DI ELISABETTA BERNARDINI

 

 

ROSE E LIBRI-copia-6 

 

 

 

LORENZO LOTTO un incontro – MARIO DAL BELLO – LIBRERIA EDITRICE VATICANA – EURO 14,00 Prefazione ANTONIO PAOLUCCI direttore dei Musei Vaticani  WWW.LIBRERIAEDITRICEVATICANA.COM

 

 

Lorenzo Lotto è un nostro contemporaneo. Lo capì per primo Bernard Berenson quando scrisse che con lui, per la prima volta nella storia dell’arte italiana, i segreti pensieri, gli interni moti del cuore, affiorano nei volti e negli sguardi delle donne e degli uomini che popolano i suoi quadri. Scrisse anche Bernard Berenson, che quella del Lotto è una religiosità tanto autentica quanto inquieta, sofferta, “borderline”; una religiosità a noi nota e fraterna perché attuale, perché moderna. (dalla prefazione di A. Paolucci)

Il presente volume, corredato da splendide tavole a colori, offre la lettura di uno fra i più grandi pittori italiani di tutti i tempi. Vissuto a cavallo fra il Quattrocento e il Cinquecento, Lorenzo Lotto ci trasmette mediante la sua coinvolgente opera artistica, con i suoi ritratti, la natura, le scene bibliche, i sentimenti di un animo estremamente sensibile, attento alla psicologia dei personaggi, uomini o santi che siano, con un interesse che oggi diremmo psicoanalitico. Sulla tela, fissa un’emotività che sfocia nella passione, narra il suo tempo di passaggio, fra il sereno Umanesimo e l’inquieto Cinquecento, sempre attento all’uomo, alla sua storia personale, alla propria esperienza religiosa…

 

MARIO DAL BELLO critico d’arte e di cinema, segue l’arte e lo spettacolo per la rivista “Città Nuova” e altre riviste culturali. Tra le pubblicazioni d’arte ricordiamo “Caravaggio percorsi di arte e di cinema” ed. Effatà.  “Ritratti d’autore, pittori dal Due al Novecento Ed. Citta Nuova. “La bibbia di Caravaggio” Ed. Schnell&Steiner 2010.

 

 

FIGLI SMARRITI storie di bambini e ragazzi contesi e poco amati – FRANCESCO PROVINCIALI – prefazione Maria Rita Parsi - ED. SAN PAOLO – EURO 14,00 WWW.EDIZIONISANPAOLO.IT

 

Il libro presenta trentasei storie di vere di figli contesi o ripudiati, amati con troppo egoismo o abbandonati. I bambini che danno nome a queste storie sono disorientati perché qualcuno li ha smarriti. Sono bambini Pollicino, che si riempiono le tasche di sassolini per segnare una qualche via di ritorno e costruire una bussola che li salvi. Sono bambini, non importa se poveri o ricchi, che sofferenza e solitudine hanno fatto crescere in fretta. (Maria Rita Parsi)

 

FRANCESCO PROVINCIALI direttore didattico e dirigente ispettivo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha svolto la funzione di Giudice onorario minorile presso il Tribunale di Milano e ha fatto parte dell’Osservatorio sui minori della Regione Lombardia. Collabora con la rivista Minori Giustizia organo dell’AIMMF(associazione italiana magistrati per i minori e la famiglia), cui è iscritto. Ha pubblicato i seguenti volumi: Tutte a casa. Storie di donne, di adolescenti, di bambine. Ed. Erga 2010 e Ligurelombardo edito da Caroggio 2010. Ha scritto inoltre vari testi scolastici.

 

 

DIO, I SOLDI E LA COSCIENZA - ANSELM GRUN - JOCHEN ZEITZ - ED. SAN PAOLO - EURO 24,00  WWW.EDIZIONISANPAOLO.IT

 

 

Nel presente libro i due autori si confrontano su quelli che sono i temi basilari per il mondo odierno, temi che riguardano ognuno di noi: il successo e la responsabilità, l'economia e il benessere, la cultura e i valori...  Dio, i soldi e la coscienza. Anselm Grun e Jochen Zeitz, entrambi a favore della tutela dell'ambiente, di una società migliore... l'uno monaco benedettino, l'altro manager, devono entrambi imparare a operare senza danneggiare le persone e l'ambiente. Come persone dotate di spiritualità cercano modi per realizzare se stessi e una fratellanza reciproca, senza tuttavia perdere di vista le regole della sana economia, poiché credono in un mondo migliore s'impegnano in prima persona per rendere concreto il loro ideale.

 

ANSELM GRUN benedettino tedesco, ha compiuto studi di teologia e di gestione aziendale. In qualità di economo dell'abbazia di Munsterschwarzach in Baviera, da trent'anni è responsabile di oltre trecento dipendenti impiegati nelle venti imprese del monastero. Autore di numerosi testi tradotti nelle principali lingue, è lo scrittore cristiano di lingua tedesca più letto. Particolarmente apprezzato come consulente e assistente spirituale, tiene corsi e conferenze cui partecipano ogni anno decine di migliaia di persone.

 

JOCHEN ZEITZ è un brillante manager tedesco. A trent'anni era già il più giovane capo di un'azienda tedesca quotata in Borsa. Fino a poco tempo fa è stato l'amministratore delegato della Puma, nota azienda di abbigliamento e accessori sportivi. Proprio alla Puma ha inaugurato una gestione orientata alla sostenibilità e in cui tuttora mantiene importanti incarichi direttivi. Da molti anni è impegnato in attività umanitarie in Africa anche tramite la Fondazione Zeitz, che ha costituito nel 2009.

 

 

 

L'ARTE DI COMUNICARE come star bene insieme agli altri - AURELIO ROMANO - ED. SAN PAOLO - EURO 11,00  WWW.EDIZIONISANPAOLO.IT

A partire dal presupposto che la comunicazione è relazione, come migliorare i rapporti umani, i più variegati. L'Autore propone un iter formativo con l'intento di considerare la comunicazione in particolare come servizio, perché ogni comunicazione si prefigge sempre uno scopo magari inavvertito. La stessa comunicazione pubblicitaria, oltre al profitto economico, è anche un servizio informativo di ciò che esiste sul mercato e può interessare al consumatore. Fra i tanti argomenti trattati, quello dell'ascolto è ritenuto privilegiato per favorire una comunicazione spontanea e fiduciosa.Perciò ascoltare più che parlare è basilare per ogni buona comunicazione. Un capitolo è dedicato anche alla buona forma fisica per migliorare la comunicazione: alimentazione, sonno, igiene emotiva, capacità di riflessione. Perché un buon equilibrio psicofisico facilita i rapporti comunicativi.

AURELIO ROMANO laureato in scienze biologiche ha svolto attività d’informatore scientifico del farmaco. Cultore di scienze teologiche, filosofiche e psicologiche, collabora avarie testate giornalistiche e conduce corsi di preparazione al matrimonio in ambito parrocchiale. Oltre a questo svolge un'intensa attività attraverso internet mediante blog e facebook... Al momento è in preparazione il commento alla Fides et ratio per le edizioni Armando.

 

 

 

 

FRA I VOLUMI PRESENTI NEL CATALOGO DELLE EDIZIONI SAN PAOLO SI SEGNALANO

IL VERO POTERE DEL VATICANO – JEAN-MICHEL MEURICE – EURO 16,00

In che modo Pio XI e Pio XII consideravano in realtà Mussolini e Hitler, con i quali avevano firmato dei concordati? Li approvavano, avevano bisogno di loro, pensavano di poterli manipolare? La Chiesa ha contribuito al crollo della repubblica spagnola? Perché Pio XII rimase in silenzio di fronte alla Shoah? Poteva agire diversamente?

 

 

SOLI – GIOVANNI D’ALESSANDRO – EURO 18,00

Nello sperduto Monastero abruzzese di Monte Monaco, una coppia di giovani ricercatori si ritrova a studiare gli enigmatici affreschi di uno sconosciuto pittore medioevale (detti della Madonna triste). Per una serie di sfortunate coincidenze, il custode, li chiude dentro,credendo che se ne siano già andati. Da quel momento inizia il loro calvario, fatto di fame e di sete, fino a quando, dopo una settimana di prigionia, vengono ritrovati in fin di vita. Da questo momento si sviluppa una storia avvincente.

 

WWW.EDIZIONISANPAOLO.IT

 

 

 

 

LA CLASSE NON E’ ACQUA dall’inviato speciale alla Corte di Elisabetta un viaggio

nell’eccentrico mondo degli aristocratici inglesi – ANTONIO CAPRARICA – ED. SPERLING&KUPFER – RAI ERI – EURO 19,00

WWW.SPERLING.IT

 

 

Un’incontenibile passione per i cavalli e i cani, una vena di follia nei cromosomi, un patrimonio famigliare che include diverse migliaia di ettari di terra e alcuni manieri, un corso di studi a Eton. Ecco le prerogative dell’aristocrazia terriera, una classe sopravvissuta solo in Gran Bretagna, che continua a dominare le fantasie e le aspirazioni non soltanto dei connazionali ma anche di milioni di italiani appassionati di matrimoni reali e bisticci di Corte. Nell’isola d’Oltremanica, una schiera di milleduecento famiglie di sangue blu possiede un terzo del territorio, più o meno l’equivalente dell’Italia del Nord. Benché spogliata da Tony Blair del diritto ereditario di sedere nella Camera dei Lord, la Nobiltà non ha perso né il suo fascino né le sue ricchezze, né l’eccentricità, che consegna figure memorabili alla storia universale della dissipazione. E anche se le meno facoltose delle landed families, per poter mantenere le loro magioni, hanno dovuto trasformarle in bed&breakfast, l’immagine del gentiluomo di campagna che vive, con decine di servitori, in un castello circondato da boschi non è affatto tramontata. Chi sono e come vivono i discendenti di quei duchi, marchesi e conti i cui nomi sono disseminati nelle pagine più importanti della storia inglese? Antonio Caprarica li ha seguiti nei loro uffici nella City, nei club più esclusivi, nei secolari appuntamenti delle corse dei cavalli ad Ascot e della caccia alla volpe a Badminton disegnando un ritratto particolareggiato e spumeggiante dei vizi privati e delle pubbliche virtù dei gentiluomini che hanno resistito non solo alla rivoluzione francese ma anche alla modernità. Ricco di informazioni, storie, curiosità e dello humour che contraddistingue lo stile dell’autore, un irresistibile reportage dal favoloso mondo che ruota intorno all’antichissima e sacra istituzione britannica incarnata da Elisabetta II.

 

ANTONIO CAPRARICA nato a Lecce nel 1951, giornalista e scrittore, dopo la laurea in filosofia con Lucio Colletti, è stato commentatore politico dell’Unità e poi, condirettore di Paese Sera. Tra il 1988 e il 2006 è stato successivamente a capo delle sedi di corrispondenza della RAI dal Medioriente, da Mosca, Londra e Parigi. Dopo tre anni a Roma come direttore di Radio Uno e dei Giornali Radio Rai, è tornato a dirigere la sede Rai nell’amata Londra. Con Sperling&Kupfer ha pubblicato “Dio ci salvi dagli inglesi…o no?! vincitore del Premio Gaeta per la letteratura di viaggio; Come è dolce Parigi…o no?!2007, Gli Italiani la sanno lunga…o no?! 2008, I granduchi di soldonia, 2009; C’era una volta in Italia, 2010, premio Fregene Speciale per il 150mo dell’Unità, e il romanzo La ragazza dei passi perduti, con Giorgio Rossi, 1986 e 2006. E’ vincitore di numerosi premi di giornalismo tra i più prestigiosi: Ischia, Fregene, Frajese, Val di Sole.

 

 

INTERVISTA A ANTONIO CAPARARICA AUTORE DEL PRESENTE VOLUME –

Elisabetta Bernardini

 

 

Professor Caprarica, certamente l'aristocrazia inglese è particolarmente affascinante e giustamente, a mio avviso, Lei definisce gli inglesi come "ultimi veri aristocratici". Nondimeno nel Suo libro Lei è così abile da mostrarci per iscritto, voglio dire a parole, quello che è il mondo aristocratico inglese... senza dover necessariamente ricorrere alle immagini fotografiche, in un testo ricco di contenuti per cui la lettura scorre gradevolmente. Detto questo, in considerazione del fatto che da moltissimi anni Lei vive a Londra e dopo aver pubblicato "Dio ci salvi dagli inglesi...o no?" nel 2006, cosa intende offrire ai lettori con questa nuova pubblicazione? Possiamo definirla in qualche modo un prosieguo in chiave aristocratica del precedente libro?

 

R) Diciamo che è un nuovo capitolo del mio racconto sull'Inghilterra . Mi ha divertito molto mostrare, in questo libro, come sotto la sottilissima vernice "democratica", multietnica e "aperta" della società britannica continui a prosperare la perenne ossessione di classe. E' come se nel DNA degli inglesi fosse inscritta per sempre la deferenza comandata dalla posizione sociale, dalla ricchezza, dalla nobiltà, dal privilegio. Come dice Roy Hattersley, gli aristocratici inglesi si avvantaggiano di ciò che altrove è considerato un danno e qui una benedizione: essi sono un anacronismo. Che fa ancora impazzire il pubblico.

 

In particolare, una cosa m’incuriosisce chiederLe: secondo Lei gli aristocratici inglesi sono davvero aperti ai borghesi, al popolo, per così dire?

 

R) Al contrario, non sono aperti per niente, però sanno adattarsi. Capiscono quando devono arrendersi. Kate Middleton è stata accolta dai nobili amici del futuro marito con risolini di scherno e battute pesanti sulle modeste origini della sua famiglia. Ma quando hanno capito che sarebbe diventata la loro regina, anche duchi e conti hanno piegato il capo e le ginocchia. Ricordando forse quel che diceva la prima Elisabetta, la Grande che inventò l'impero marittimo: "la nobiltà è solo vecchia ricchezza".

 

 

In effetti, a parte ora il principe William figlio di Charles e Diana, che ha sposato Katherine MIddelton, ma a Carlo forse fu imposto di sposare una cugina anche se non di primo grado, Diana, per garantire una discendenza di sangue blu: quel matrimonio fu una vera e propria forzatura e .... non sembra che ci siano in vista dei bebé fra William e Kate, al momento. Forse sarò un po' troppo fantasiosa?

 

R) Il figlio, o la figlia, di William e Kate sarà in effetti un ... "mezzo sangue" ! A quello blu intenso del principe si mescolerà quello rosso, ma non meno onorato, della borghese Kate : evviva , ma dopo tutto non è la prima volta che sul trono inglese arriva qualcuno non del tutto in regola con i quattro quarti di nobiltà. Perfino Guglielmo il Conquistatore era un "bastardo" del Duca di Normandia .... Quanto ai tempi, per ora non risulta niente. L'impressione è che per un bebè la coppia voglia aspettare prima il Giubileo di Diamante di Elisabetta II, cioè la celebrazione dei suoi 60 anni di regno . Dopo, quando non rischia più di rubarle la scena, ben venga il pronipote destinato al trono. Sempre che ci sia ancora quando toccherà a lui di salirci.

 

 

APPUNTAMENTI

 

 

NEWSLETTER – DALLA CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE A ROMA

 

LIBRI:    

     

VIOLENZA presentazione del volume di Genesis rivista della SIS a cura di M.C. DONATO – L. FERRANTE organizzato dalla Società Italiana delle Storiche.       

 

DIRE FARE PENSARE IL PRESENTE – edito da QUODLIBET – A CURA DEL LABORATORIO VERLAN 

 

LIBECCIO D’OLTREMARE il vento delle rivoluzioni del Nord Africa si estende all’Occidente – libro a cura di AMBRA PIRRI 

 

 

 

 

HOW LONG IS NOW? - TIM FREKE - ED. HAY HOUSE -  info WWW.AMAZON.COM

In questo libro unico ed esilarante, il filosofo Tim Freke mostra come essere spiritualmente sempre svegli, ma anche di impegnarsi con passione all'avventura della vita. L'autore vuole così condividere con il lettore  il suo cammino sorprendente,  l'estasi della unicità e la beatitudine del grande amore, e invita ognuno a esplorare il "mondo reale" nel suo più profondo significato, con i suoi miracoli e la sua magia. Fra le pagine del libro, pubblicato due anni fa, Freke offre sorprendenti intuizioni e potenti tecniche di risveglio, chiarisce le incomprensioni più comuni su ciò che significa essere "spirituale", e presenta una comprensione nuova e straordinaria della morte e dell'immortalità. Pieno di calore, risate, lacrime, vitalità e stile, questo libro è una spettacolare tour de force che farà apprezzare il mistero del momento per godere appieno il tempo della vita presente.

TIM FREKE affermata autorità spirituale a livello internazionale, è l'autore di molti best-seller. Voce appassionata a favorire un risveglio interiore collettivo, propone le sue idee innovative e una presenza ispiratrice interiore capace di cambiare la vita di centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Fra I suoi libri più recenti ricordiamo " Lucid living", un libro che si può leggere in un'ora...

 

 

TALKING JAZZ - BEN SIDRAN info su WWW.AMAZON.COM

 

Il presente volume offre le conversazioni fra l'autore Ben Sidran e altri celeberrimi artisti jazz.

Miles Davis, Gil Evans, Dizzy Gillespie, Jon Hendricks, Max Roach, Betty Carter, Jackie McLean, Don Cherry, Sonny Rollins, McCoy Tyner, Archie Shepp, Herbie Hancock, Tony Williams, Keith Jarrett, Wynton Marsalis, e Jack DeJohnette, sono solo alcuni dei musicisti presenti in questa storica edizione dove fra stimolati discussioni, emerge la profondità interiore di questi artisti, che rivelano non solo la loro personalità, ma anche aspetti dettagliati della loro professionalità, le prestazioni, la tecnica, la storia e le emozioni del jazz. Recentemente ampliato con dialoghi inediti con David Murray, Dr. John, e Mose Allison, Talking Jazz è senza dubbio la migliore storia del jazz recente e contemporanea, narrata attraverso un libro. Da non perdere!

 

BEN SIDRAN  è uno fra i più apprezzati musicisti jazz contemporanei, produttore, compositore, ospite di programmi radiofonici e televisivi musicali, storico della musica, e scrittore.

 

 

LE DIECI DONNE DEL CAVALIERE - ARTO PAASILINNA - ED. IPERBOREA - EURO 15,00 WWW.IPERBOREA.COM

 

Al compimento dei sessant’anni il ricco imprenditore Rauno Rämekorpi, fresco di nomina a Cavaliere del Lavoro, organizza una festa nella sua sontuosa residenza. Gli invitati arrivano in processione con regali e fiori e tra bevute e chiacchiere la serata passa in doverosa allegria. Ma non appena partito l’ultimo ospite, la beneamata mogliettina Anniki, allergica al polline, prega Rauno di correre alla discarica ed eliminare all’istante i meravigliosi bouquet, senza neanche dargli il tempo di levarsi il frac. È Seppo Sorjonen, l’imprevedibile autista che già aveva scorazzato lo smemorato di Tapiola su e giù per la Finlandia, il taxista chiamato ad aiutarlo nel triste compito. Ma non è un peccato sprecare tanto ben di Dio? Non sarebbe meglio approfittare dell’occasione per andare a trovare le sue varie amiche, portando un omaggio che rinnovi il desiderio e la passione? Comincia allora un avventuroso giro notturno in una Helsinki assopita e deserta, in cui il dongiovanni in frac passa da un’alcova all’altra con il suo mazzo di fiori in mano, una bottiglia di champagne sottobraccio e promesse, promesse, promesse... Tarja, Eila, Tuula, Sonja, Eveliina, Saara, Kirsti, Irja e Ulla-Maija sono le tappe del percorso: una svariata galleria di fenomenali rappresentanti del gentil sesso pronte ad accogliere con calore e allegria il loro amato e seducente cavaliere. Divertimento e successo sono tali che Rauno decide di ripetere la generosa tournée in occasione delle feste di fine d’anno, trasformandosi in un improbabile Babbo Natale. Ma il vento pare cambiato: novelle Comari di Windsor, o Streghe di Eastwick, le adorate amichette, scoperto di non essere ciascuna l’unica e la sola, hanno deciso di vendicarsi, trasformando le avventure galanti in scherzi farseschi. E il nostro eroe, da seduttore impenitente a Falstaff beffato, non potrà che tornare con la coda tra le gambe a cercare il perdono dell’arguta e tollerante Anniki. Anche in questo romanzo Paasilinna riesce a trasformare in epico divertimento le banali scappatelle di un incallito donnaiolo, creare una frizzante carrellata di paradossali eroine e fare di un tipo arrogante e vanitoso un intemperante protagonista che si adorerà detestare. E ogni riferimento alle cronache nazionali è puramente casuale.

ARTO PAASILINNA nato nel 1942 a Kittilä, in Lapponia, è autore culto in Finlandia, dove ogni suo libro supera sempre le 130.000 copie. Ex guardaboschi, ex giornalista, ex poeta, ha cominciato nel 1975 la sua folgorante carriera di scrittore. Molto amato all’estero per il suo humour travolgente, ha pubblicato finora più di trenta romanzi, oltre a pièces teatrali e sceneggiature. Nel 1994 gli è stato conferito in Italia il Premio Acerbi per L’anno della lepre. Vive alternando alla Lapponia e a Helsinki le sue sempre più frequenti tappe nei paesi più assolati del Sud, spesso anche in Italia. Iperborea ha pubblicato dieci romanzi tra cui L’anno della lepre , giunto alla 23a edizione, che ha venduto solo in Italia più di 120.000 copie, Piccoli suicidi tra amic i e L’allegra apocalisse .

 

 

NASCITA DI UN COMMESSO VIAGGIATORE – CARSON HEADY V. infoWWW.WORLDAUDIENCE.ORG

 

Nascita di un commesso viaggiatore è la quintessenza di un "how-to sell-book", racchiuso all'interno della storia del suo autore fittizio, Vincent Scott. I capitoli del suo libro "i trucchi" di vendita sono strategicamente posizionati in tutto il corpo complessivo del lavoro, come illustrano le lezioni sulla preparazione delle vendite, l’introduzione, l’accertamento dei fatti, il pitching, la chiusura dei clienti e come superare le obiezioni (molti capitoli sono dedicati alle interviste, a come guadagnarsi la promozione e raggiungere una gestione efficace) tutte cose che ha imparato lungo la strada per il successo. Come descritto nel libro, l’autore ripercorre le sue esperienze professionali in un momento cruciale della sua carriera, si basa sulle memorie di scontri, polemiche, amici e nemici che hanno plasmato la sua ascesa al potere negli ultimi dieci anni della sua vita. Lungo la strada, ha avuto il cuore spezzato, ha subito delle perdite, si è ribellato più volte ai suoi superiori, è stato all'inferno e poi è ritornato, ed è ancora in piedi a condurre la sua squadra, dopo aver attraversato un periodo buio, dopo diverse vicissitudini.

 

CARSON HEADY V. 31 anni, è nato a Cape Girardeau, MO e la prima volta che si è seduto davanti ad una macchina da scrivere aveva 3 anni. In giovanissima età Carson fu letteralmente rapito dalla scrittura di racconti e con questo genere letterario ha vinto numerosi concorsi di scrittura nel corso degli anni. Entrato all'età di 22 anni nel giro professionale delle vendite ha trovato un immediato successo ad ogni livello. La sua devozione all'arte della vendita gli occupa molto del suo tempo, ma la voglia di scrivere non ha mai lasciato la sua mente. Una volta realizzato il suo "Carson – con attitudine alla vendita", ha deciso di scrivere il suo primo romanzo - Nascita di un commesso viaggiatore - che racconta la storia di un giovane uomo che raggiunto il successo nel settore delle vendite, offre il suo aiuto  e i suoi preziosi consigli attraverso un manuale al fine di guidare altre persone  al livello di successo da lui stesso  ottenuto. Oratore pubblico profondamente stimato, capo d'azienda  e giornalista, cura  diverse rubriche in importanti riviste e quotidiani locali e ha scritto la propria rubrica bi-settimanale per il suo dipartimento. Carson vive a St. Louis, MO, con sua figlia Madison di tre anni. 

 

 

 

WWW.READMELIBRI.COM  – NASCE LA PRIMA BIBLIOTECA DIGITALE ITALIANA ON LINE: SPERIMENTAZIONE PIONIERISTICA CAPACE DI RIVOLUZIONARE LA FRUIZIONE DEL LIBRO E L’APPROCCIO ALLA LETTURA.

60 TITOLI CHE COMPRENDONO 30 SAGGI DI ATTUALITA’ E DI POLITICA, E 30 CLASSICI DELLA LETTERATURA DI OGNI TEMPO, SONO DISPONIBILI IN FORMATO EBOOK E SI POSSONO LEGGERE, OPPURE CONSULTARE E ANCHE SCARICARE.

LA COLLANA DEGLI EDITORI VA DA “BALDINI CASTOLDI DALAI” AL “SAGGIATORE”, “CODICE”, “NOTTETEMPO” ED ALTRI, MENTRE LA LETTERATURA SPAZIA DA “GUERRA E PACE” AI CLASSICI PER RAGAZZI COME “I VIAGGI DI GULLIVER” E “ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE”, E ANCORA DA “ORGOGLIO E PREGIUDIZIO” A “LA COSCIENZA DI ZENO”…

LA PIATTAFORMA E’ REALIZZATA IN COLLABORAZIONE TRA WWW.UNITA.IT E BOOKREPUBLIC.

 

 

 

LA QUINTA MAFIA come e perché la mafia al Nord è fatta anche da uomini del Nord - libro inchiesta di MARTA CHIAVARI - ED. PONTE ALLE GRAZIE -

 

 

La ’Ndrangheta si è infiltrata al Nord e ha vampirizzato imprese, strutture sanitarie, Comuni. Questo lo sappiamo. Ma ancora non si è detto che le vittime del morso di un vampiro, se non muoiono, si trasformano in vampiri. Alcuni uomini del Nord – sempre di più – imparano, talvolta per interesse, talvolta per forza, il metodo mafioso. Ivano Perego era un perfetto esemplare della borghesia brianzola, ma secondo gli inquirenti ha lasciato che la sua azienda finisse nelle mani della mafia calabrese. Antonino Belnome è cresciuto nella provincia lombarda ed è diventato un padrino, a capo di un «locale» di ’Ndrangheta. E i miasmi della ’Ndrangheta arrivano a lambire i grandi progetti di rinnovamento di Milano, come il quartiere Santa Giulia, un affare da quattro miliardi di euro. Queste sono solo alcune delle storie raccontate ne La quinta mafia. Dall’inchiesta di Marta Chiavari – ricca di materiale inedito ma soprattutto di incontri e racconti dalla viva voce delle vittime, degli indagati, dei condannati, dei magistrati, che danno un’idea sconvolgente della nuova antropologia mafiosa padana – emerge l’immagine di un Nord del tutto privo di quegli anticorpi culturali che pensava di avere; di un popolo omertoso e spaventato; di una diffusa minoranza spregiudicata e criminale, interessata ai soldi facili, al potere a ogni costo. Di un Nord ormai pronto per essere la regione della quinta mafia.

 

MARTA CHIAVARI giornalista, milanese, lavora per La7. È stata inviata e autrice del programma Exit sempre per La7 e per il quale ha curato inchieste sulle truffe ai fondi pubblici, sul business delle bonifiche ambientali, sull’abusivismo edilizio e sulla penetrazione della ’Ndrangheta nell’economia. Ha lavorato per Le Invasioni barbariche e per i programmi a sfondo sociale di MTV, è autrice del programma economico di La7 L’aria che tira. Vive e lavora a Roma.

 

 

 

 


 


Tag(s) : #libri - autori - editori
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: