Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

NOVITA' IN LIBRERIA

  

ROSE E LIBRI

 

 

NUVOLE DI DRAGO E GRANELLI DI COUS COUS – V. CASTELLANI ALIAS CHEF KUMALE’ - ED. VALLARDI WWW.VALLARDI.IT                                                        

 

L’Italia, che nel 2011 festeggia i suoi 150 anni di unità nazionale, è un paese touscouleurs dove i piatti della nostra ricca tradizione possono tranquillamente convivere con quelli esotici, come il cous cous cucinato con amore dalla vicina di casa marocchina. Anche se oggi è possibile viaggiare low cost intorno al pianeta, non è più indispensabile volare lontano per gustare al meglio le diverse cucine del mondo. Grazie alla maggior facilità di trovare nelle nostre città ingredienti esotici, importati freschi o coltivati nelle nostre campagne, possiamo cucinare ottimi piatti, in grado di conservare i sapori originali. Questo libro non ha certo la pretesa di esaurire una materia sterminata come quella del world food, ma soltanto l’ambizione di introdurre il lettore a cucine diverse attraverso la proposta di ricette semplici, alla portata di tutti. Perché non è stato scritto per cuochi professionisti o chef, ma solo per chi ama cucinare. Un panorama che spazia dagli appetizer ai piatti unici, dagli accompagnamenti allo street food, dalle zuppe ai secondi, alle insalate, ai dolci, con un ricco glossario e una lista dei punti di vendita in cui trovare gli ingredienti meno comuni.                                         «Da tempo, meditavo di scrivere il mio ricettario di viaggio, un ‘luogo’ dove trascrivere e riversare una selezione di semplici ricette, scelte tra quelle provate e raccolte negli ultimi vent’anni di viaggi nei 5 continenti, ma anche a Torino, la città in cui vivo. E ora finalmente eccolo qui, tra le vostre mani. Sfogliando e cucinando le 200 ricette di questo libro inizierete anche voi, un lungo viaggio intorno al mondo, anche se non siete né cuochi né chef. Meglio così, basta essere curiosi, perché la cucina è cosa di tutti. Cucinate per voi o per i vostri amici, ma sempre con passione, la più importante fra tutte le spezie!» Vittorio Castellani alias Chef Kumalè.                                                                                

 

VITTORIO CASTELLANI ALIAS CHEF KUMALE’ ama definirsi un «gastronomade». Viaggia da molti anni e scrive per alcune tra le più autorevoli testate di gastronomia e viaggi, ma si dedica con passione anche all’organizzazione di importanti eventi etno-gastronomici, in Italia e all’estero. Ferrarese d’origine, piemontese d’adozione, non conosce frontiere né tabù alimentari. Il suo sito, www.ilgastronomade.com , interamente dedicato ai temi del world food & ethnic cuisine,  è il punto di riferimento per tutti gli amanti delle cucine di viaggio.

 

LA VITA E LO SGUARDO - EMERICO GIACHERY – EDITRICE FERMENTI – EURO 19,00

 

“Tutto al mondo esiste per approdare a un libro”(Mallarmé). Di quel “tutto”, cosa “approda” in questo volume? La vita nel suo fluire. Lo sguardo, che interroga, si volge a rievocare momenti trascorsi. Fitto, l’assiduo colloquio con voci di pensatori e poeti. Si esponga il libro al vento, che ne sfoglierà alcune pagine: su una di esse si fisserà, per cominciare il lettore. Per chi ama la cultura in senso lato: letteratura, arte, musica, con i suoi esponenti del passato e del presente.                                                                                

 

Così scrive l’autore: “Libro-vita”. Definizione che amo. Il legame con la vita è già nel titolo. Non è soltanto l’imperscrutabile, travolgente “Volontà di Vita”, più o meno schopenhaueriana, che domina il secondo capitolo, forse il più drammatico, intitolato Transiti. In quello iniziale, Abitare poeticamente la Terra, riscritto diecine di volte, si cerca di andare incontro al “vivere” di ognuno o di molti, capace a volte aprirsi a varchi di attenzione e luce anche nella routine del quotidiano, che è poi il tessuto dell’esistenza. Si indica, mai si propone, né tanto meno s’insegna. Non si può, né credo si debba, evitare un filtro: l’esperienza personale dell’autore, fatta di vissuto e di “sguardo” affascinato o turbato. Un’esistenza d’uomo, che ha fatto di mestiere l’insegnante e l’interprete di testi, esistenza animata da incontri, scorci, baleni, accanite letture, impigliata in labirinti di dubbio e di scoramento, protesa alla ricerca, ostinata ma non sempre fiduciosa, di un senso. Non è facile neppure per me – figurarsi per altri! – parlare di un libro composito, che non ha la struttura diacronica di una normale autobiografia. La sua struttura è varia, discontinua (la vita stessa del resto a volte lo è con le sue occasioni e magari i suoi miraggi). Momenti d’intensa evocazione memoriale si alternano alla dominante ricerca genericamente umana, psicologica, estetica. Anche religiosa nel senso più lato, ossia nel sogno (o illusione?) di una comunità di amore attenta alla storia e alla scienza, che accolga e sviluppi alcuni fermenti vitali del Concilio Vaticano II, soffocati da un tradizionalismo letteralistico e sclerotico. Come si è formato il libro? A “strati di vita”, si potrebbe dire, o come una concrezione geologica, come si formano nelle grotte le stalagmiti. Cosa l’unifica? Un sostanziale amor vitae .  La costanza di alcuni temi preferiti, riaffioranti come un fiume carsico; molta passione, limata o sfumata da continui ritocchi; qua e là, un po’ di umorismo (che considero fondamentale a un’ipotesi di “arte del vivere” che fa da filigrana al libro). Collante forse principale l’amore per la scrittura. Amore, (professionale del docente e interprete) per la scrittura dei grandi. Amore (direi etico ossia di responsabilità espressiva) per l’esercizio della scrittura che mi rende incontentabile nel cercare di raggiungere precisione ed efficacia semantica.

 

EMERICO GIACHERY, già ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea nella II Università di Roma-Tor Vergata, dopo avere insegnato negli Atenei di diverse città italiane e straniere, tra cui Ginevra. Una trentina le opere pubblicate. Tra le altre: Metamorfosi dell’orto e altri scritti montaliani, 1985; Nostro Ungaretti, 1988; Verga e D’Annunzio; Ritorno a Itaca, 1992; Dialetti in Parnaso, 1992; Letteratura come amicizia, 1996; Luoghi di Ungaretti, 1998; Ungaretti “verticale” (in collaborazione con Noemi Paolini), 2000; La parola trascesa e altri scritti, 2000; L’avventura del sogno, 2002; Albino Pierro grande lirico, 2003; Gioia dell’interpretare. Motivi, Stile, Simboli, 2006; Belli poeta di Roma tra Carnevale e Quaresima, 2007; Abitare poeticamente la Terra, 2007; Ungaretti ad alta voce ed altre occasioni, 2008; Voci del tempo ritrovato, 2010. Alcune “lecturae Dantis” (Inferno XIII, Purgatorio X, Paradiso I e III), sono state pubblicate di recente con l’aggiunta di cd contenenti la lettura vocale dei canti fatta dallo stesso lector. Ferm99@iol.it

 

 

 

LA SOFFERENZA DELLA LUCE. TRENTANNI DI FOTOGRAFIA – ALEX WEBB – CON UNA INTRODUZIONE DI GEOFF DYER – EURO 49,00 WWW.CONTRASTO.IT                                                 

 

Questo libro, con il suo ordine cronologico, riflette il processo creativo a volte caotico, a volte misterioso, i progetti e le ossessioni, i temi e le passioni, le tensioni culturali e le parentesi che si sono intrecciate negli anni della vita di Alex Webb, delineando una cronaca di strada che procede ininterrotta dal 1979 ad oggi. Nel corso degli anni la visione a colori del fotografo dell’agenzia Magnum Photos, emersa per la prima volta ai tropici, si è estesa a progetti diversi che lo hanno portato non solo in America Latina e in Africa, ma anche in Florida e a Istanbul. “L'unico modo che conosco per affrontare un posto nuovo è camminare. Perché un fotografo di strada deve camminare e guardare e aspettare e parlare, e poi guardare ancora, cercando di mantenere la fiducia che l'incognito, l'inaspettato o il cuore segreto di ciò che già conosce, lo aspetti dietro l'angolo.”

 

ALEX WEBB nato nel 1952 a San Francisco, California, si laurea a Harward in Storia e Letteratura e prosegue la sua formazione iscrivendosi al Carpenter Center for the Visual Arts. Nel 1974, a soli ventidue anni, inizia la sua carriera di fotoreporter professionista e nel 1976 è già un associato dell’agenzia fotografica Magnum. Comincia a pubblicare su importanti testate: Life, Geo, Stern e National Geographic realizzando lunghi e accurati reportage nel Sud degli Stati Uniti. Lavora nei Caraibi e in Messico e poi in America latina e Africa.

 

GEOFF DYER, nato a Cheltenham, Inghilterra, nel 1958. Ha studiato al Corpus Christi College di Oxford. Esordisce con Brixton Pop, romanzo di carattere autobiografico, ambientato negli anni ottanta a Brixton, e raggiunge la notorietà con Natura morta con custodia di sax. Storie di jazz (1993), con il quale ha vinto il Somerset Maugham Award. Scrive regolarmente per quotidiani e riviste britanniche, come The Guardian, The Independent, New Statesman ed Esquire. Nel 2005 ha pubblicato una personalissima storia della fotografia, L'infinito istante. Saggio sulla fotografia.

 

 

 

SIMBOLI DELLA MASSONERIA TRADIZIONALE – MARIANO BIZZARRI – EURO 15,00 – ED. ATANOR WWW.ATANOREDITRICE.IT

 

Per mezzo dei suoi simboli e dei suoi rituali, la libera muratoria consente a coloro che sono provvisti delle necessarie qualificazioni, di intraprendere il lungo e tortuoso percorso di avvicinamento al divino. La massoneria è religiosa per questo: pone come valore assoluto quello del sacro e della trascendenza. Per questo si limita umilmente ad indicare una via agli uomini di buona volontà per avvicinarsi al Regno dei Cieli. Per coloro che hanno “occhi per vedere e orecchi per intendere”, c’è sempre la possibilità di recuperare tesori di sapienza nascosti.

 

MARIANO BIZZARRI medico, oncologo, ricercatore, è docente di Biochimica e professore di Patologia Clinica presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università La  Sapienza di Roma. Autore di oltre 90 pubblicazioni scientifiche, ha dato alle stampe numerosi testi specialistici quali Melatonina: biosintesi e fisiopatologia, La mente e il cancro, Il tramonto del tumore, Estate e salute. Molte di queste sue opere sono state tradotte all’estero. Si è anche cimentato nel romanzo di fanta-biologia con Il caso del 238, e con i temi della filosofia della Scienza , celebre è il suo libro Intervista sulla Scienza, pubblicato nel 2006. Il professor Mariano Bizzarri è membro del comitato scientifico della rivista Antropology and Philosophy e dell’International Journal of Tumor Marker Oncology e ha fatto parte della commissione Ogm e del Consiglio Superiore Tecnico- Scientifico del Ministero dell’Agricoltura. E’ membro inoltre del Consiglio Tecnico Scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), fondatore e segretario della ISSBB (Italian Society for Space Biomedicine and Biotecnology), co-fondatore della AssIMet (Associazione italiana Metabolomica) e del Consiglio dei Diritti Genetici. Vedi www.italyinevidence.eu Fondazione dei diritti genetici

 

LEZIONI DI FOTOGRAFIA le regole del caso – WILLY RONIS – ED. CONTRASTO – EURO 19,90 WWW.CONTRASTO.IT

 

“Sono un uomo qualunque che va in giro e fissa il riflesso dello spettacolo della strada” Willy Ronis

 

Al grande fotografo Willy Ronis il compito di inaugurare una nuova serie editoriale “Lezioni di fotografia” nella quale i più importanti fotografi commentano le proprie foto in una successione di incredibili e toccanti lezioni. Questo volume contiene 187 fotografie selezionate direttamente da Willy Ronis. Celebri o meno conosciute, sono tutte immagini rappresentative del suo percorso e che permettono al fotografo di consegnarci anche ricordi e riflessioni personali. Ma che cosa succede dietro l’apparente semplicità di uno sguardo sulla vita? Una sorta di alchimia, un insieme di presentimento e di imprevisto, di tecnica e istinto. In cinque parole chiave – Pazienza, Riflessione, Caso, Forma e Tempo – Willy Ronis ci regala un’appassionante lettura della propria opera. Mostrandoci i provini a contatto dai quali sono nate le sue opere migliori, il fotografo ci illustra il percorso che porta all’immagine finale, quella che lui stesso considera, per sua scelta, la più riuscita ed equilibrata. “Fotografare sottintende un’intenzione, è un atto volontario, dettato da una motivazione individuale”, sottolinea Willy Ronis. Svelando la genesi di queste immagini, il libro ci permette di condividere un’esperienza unica offrendoci una vera e propria lectio magistralis di fotografia.

“Alla domanda che cos’è una foto riuscita?, mi accontento, in mancanza di meglio, di rispondere: quella con cui sono riuscito a comunicare l’emozione che l’ha fatta nascere Una foto riuscita è anche un certo valore aggiunto, non previsto in anticipo, atteso con trepidazione, mai sicuro, ma senza il quale il lavoro della famiglia dei fotografi cui appartengo, non sarebbe che una pallida constatazione di una banalità senza rilievo.”

Willy Ronis

 

WILLY RONIS nato a Parigi nel 1910, muore all’età di 99 anni l’11 settembre del 2009. Con Henri Cartier-Bresson e Robert Doisneau è all’origine del cosiddetto movimento dei “fotografi umanisti” che hanno fatto grande la fotografia francese del dopoguerra. Ronis ha fotografato soprattutto la vita quotidiana: le scene di strada, i quartieri della sua città, Parigi, il mondo del lavoro, cercando sempre di trasmettere una emozione particolare e uno sguardo delicato e amichevole. Tante sono state le mostre e i riconoscimenti che ne hanno decretato la grandezza. Tra questi, ricordiamo la grande esposizione retrospettiva che nel 2005 il Comune di Parigi gli organizzò all’Hotel de la Ville.

 

WWW.CONTRASTO.IT

 

 

 

 

NOVITA’ ON LINE – E BOOK

 

LIBRO BIANCO su diritti d'autore e diritti fondamentali nella rete internet - a cura di FULVIO SARZANA di S. IPPOLITO - versione giugno 2011  http://www.fakepress.it/ebooks/copyleft/     www.fakepress.it

 

Contributi di: Marco Scialdone, Paolo Brini, Luca Nicotra, Marco Pierani, Mauro Vergari, Stefano Quintarelli,  Luca Annunziata, Gaia Bottà, Mauro Alovisio, Dino Bortolotto, Giovan Battista Frontera, Giulia Aranguena de la Paz, Centro Studi Informatica Giuridica Torino, Fabrizio Ventriglia.

 

Il presente libro bianco a cura di Fulvio Sarzana, si avvale del contributo di quindici autori compreso il curatore dell’opera. Firme provenienti da diversi settori, il giornalismo, le imprese, la ricerca universitaria, e liberi professionisti.

Scritto in conformità a studi internazionali effettuati sul tema del copyright e libertà d’espressione, su ricerche indipendenti e su dati a sostegno dei diritti fondamentali in internet, su esperienze giuridiche e sociali di convivenza tra tutela del diritto d’autore e libertà d’espressione, il volume analizza in particolar modo, le recenti iniziative intraprese dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) in tema di diritti d’autore.

Suddiviso in sette capitoli, il volume tratta i seguenti argomenti:

L'impatto delle violazioni online del copyright, prive di scopo di lucro sull'economia e sulla creatività, di Marco Scialdone e Paolo Brini; Gli utenti e il diritto d’autore nel nuovo contesto tecnologico digitale; I necessari limiti all’enforcement e le misure di promozione dell’offerta legale alla luce della proposta AGCOM, di Marco Pierani e Mauro Vergari; I filtri per l’accesso ai contenuti nella rete e i pericoli per gli utenti: un overview tecnologico, di Stefano Quintarelli, Luca Annunziata e Gaia Bottà; Il punto di vista dei provider sui sistemi di filtraggio dei contenuti a protezione del diritto d’autore, di Dino Bortolotto e Giovan Battista Frontera; Agcom, il rischio di regolatory capture e il ruolo del Parlamento italiano nella regolamentazione del diritto d’autore, di Luca Nicotra e Fabrizio Ventriglia; La copia privata nel contesto digitale e l’offerta di contenuti audiovisivi legali sulla rete, problemi e prospettive, di Giulia Aranguena de La Paz; Criticità della delibera Agcom sotto il profilo dell’educazione alla legalita' e al diritto d'autore, di Mauro Alovisio, Corrado Druetta, Stefano Leucci, Massimo Ciavarella , Elena Cantello, Luca Achiluzzi, Guido Cellerino ed Erwin Pouli.

In conclusione, note sugli autori.

 

 

LA VITA E LO SGUARDO – EMERICO GIACHERY – EDITRICE FERMENTI – EURO 19,00

 

“Tutto al mondo esiste per approdare a un libro”(Mallarmé). Di quel “tutto”, cosa “approda” in questo volume? La vita nel suo fluire. Lo sguardo, che interroga, si volge a rievocare momenti trascorsi. Fitto, l’assiduo colloquio con voci di pensatori e poeti. Si esponga il libro al vento, che ne sfoglierà alcune pagine: su una di esse si fisserà, per cominciare il lettore. Per chi ama la cultura in senso lato: letteratura, arte, musica, con i suoi esponenti del passato e del presente.

 

EMERICO GIACHERY, già ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea nella II Università di Roma-Tor Vergata, dopo avere insegnato negli Atenei di diverse città italiane e straniere, tra cui Ginevra. Una trentina le opere pubblicate. Tra le altre: Metamorfosi dell’orto e altri scritti montaliani, 1985; Nostro Ungaretti, 1988; Verga e D’Annunzio; Ritorno a Itaca, 1992; Dialetti in Parnaso, 1992; Letteratura come amicizia, 1996; Luoghi di Ungaretti, 1998; Ungaretti “verticale” (in collaborazione con Noemi Paolini), 2000; La parola trascesa e altri scritti, 2000; L’avventura del sogno, 2002; Albino Pierro grande lirico, 2003; Gioia dell’interpretare. Motivi, Stile, Simboli, 2006; Belli poeta di Roma tra Carnevale e Quaresima, 2007; Abitare poeticamente la Terra, 2007; Ungaretti ad alta voce ed altre occasioni, 2008; Voci del tempo ritrovato, 2010. Alcune “lecturae Dantis” (Inferno XIII, Purgatorio X, Paradiso I e III), sono state pubblicate di recente con l’aggiunta di cd contenenti la lettura vocale dei canti fatta dallo stesso lector. Ferm99@iol.it

 

 

LE FILASTROCCHE DELL’ORSETTO GUGU – GLADYS ROVINI – EDITRICE FERMENTI – EURO 11,00 – prefazione A. Calzolari – Illustrazioni Gladys Rovini in collaborazione con M. e G. Pertot   ferm99@iol.it

 

“L’ Orsetto Gugu è un simpatico personaggio che ama il miele e le crostate di frutta e adora leggere… soprattutto le filastrocche. In questo libretto ne ha raccolte alcune delle sue preferite e le propone ai bambini, in tono giocoso. Mamme, papà, nonni e insegnanti possono coinvolgere il bambino nella memorizzazione di queste simpatiche strofe, accompagnandone la lettura con gesti e movimenti volti ad evidenziarne le situazioni descritte. Un modo semplice e divertente per sviluppare la creatività e la capacità mnemonica dei più piccoli. Questo libro è stato realizzato con i bambini e per i bambini, che sono il futuro… perché il futuro sia colmo di speranza!”

 

 

 

TUTTI I COLORI DEL MONDO l’iperattività e la disattenzione attraverso l’esperienza di una mamma – MARIA TERESA PENTANGELO – EDITRICE FERMENTI – EURO 16,00

 

Prefazione Antonino Lo Cascio ferm99@iol.it                                     

 

“Quando il mio piccolo è nato, non sapevo nulla su come educarlo. Mi chiedevo anche come avrei potuto crescerlo, quel fagottino magrolino, urlante al pari di un ossesso. Ho ribadito, però, a me stessa e a lui che, seppur sbagliando, gli sarei rimasta sempre vicino, qualunque cosa fosse successa nella vita e sono felice di aver mantenuto quella promessa. Non so cosa riserverà il futuro, so tuttavia che dare tutto al presente permette di costruire delle solide basi per il domani. […] Penso che un bimbo con difficoltà a concentrarsi abbia degli occhi che arrivino molto più lontano di chi, pur avendo abilità a non finire e controllo in ogni situazione, si rifiuti di vedere.”

 

 

TRA I VOLUMI PRESENTI NEL CATALOGO EDITRICE FERMENTI SI SEGNALANO:

 

LA MORTE MI HA SALVATO LA VITA – BENEDETTO CACCHIONI – EURO 14,00

 

LE SETTE FAVOLE DEL GATTO PEDRO – EMANUELA E IDALBERTO FEI – EURO 16,00 Illustrazioni E. Fei – Prefazione A. Calzolari – Conversazione sulle favole con Paolo Poli      Ferm99@iol.it

 

 

ANTICO EGITTO vita quotidiana – NEIL MORRIS – ED. SAN PAOLO – EURO 10,00 Illustrazioni di D. Astone, M. Cappon, L. Della Porta, S. Giampaia, Studio Stalio  WWW.EDIZIONISANPAOLO.IT  

 

Come si vestivano e cosa mangiavano gli antichi Egizi? Come sono riusciti a costruire le piramidi? Come giocavano i ragazzi nell’Antico Egitto? Quali erano gli animali domestici? Per questi e altri argomenti troviamo le risposte fra le pagine tutte a colori del nuovo libro delle Edizioni San Paolo Ragazzi per scoprire la storia. Il volume ci guida passo dopo passo “lungo le acque del Nilo” per scoprire una fra le Civiltà più affascinanti della Storia antica dell’uomo. L’Egitto predinastico e il Nilo, lo splendore dell’Antico Regno, la concezione della morte e della sopravvivenza, le mummie, la valle dei re e le piramidi, le abitazioni, la scrittura e le divinità, i templi e il culto, l’agricoltura e l’alimentazione, la guerra, l’artigianato e il commercio, il mondo femminile e l’abbigliamento, i giochi e il passatempo. In conclusione, un indice di tutti gli argomenti trattati. Una nota innovativa da scoprire sfogliando il testo, è caratterizzata dai fogli trasparenti colorati che ci consentono di visitare una famiglia egiziana nella sua antica casa, oppure di entrare in un tempio, scoprire la camera mortuaria di una piramide e trovarsi faccia a faccia con una mummia. Davvero da non perdere! 

 

TRA I VOLUMI DELLA STESSA COLLANA SI SEGNALANO:

 

LE TERRE DELLA BIBBIA vita quotidiana – CATH SENKER – EURO 10,00

 

LA PREISTORIA vita quotidiana – NEIL MORRIS – EURO 10,00

 

Tutti rilegati e illustrati, caratterizzati dai “fogli intelligenti”, ovvero degli “acetati” che sono fogli di plastica trasparente, stampati a colori in alcune parti, e inseriti nel libro a fronte di disegni già stampati su carta. La magia avviene quando si sovrappongono al disegno stampato, nel libro, perché ne trasforma la visione!

 

WWW.EDIZIONISANPAOLO.IT disp.pagineaperte@stpauls.it

 

 

 

RICOMINCIA DA TE come trasformare la perdita di lavoro in un’occasione vincente – PAOLA PESATORI – ED. VALLARDI – WWW.VALLARDI.IT

 

Da qualche tempo la nostra azienda è in crisi. Alcuni colleghi sono stati convocati dal capo e si sono sentiti dire che non servono più. Potrebbe capitare anche a noi. O forse è già accaduto e il mondo ci è crollato addosso. Che cosa possiamo fare per riprendere in mano la nostra vita? Questo libro ci invita a ricominciare da noi stessi, utilizzando il tempo che ora abbiamo a disposizione per riscoprire passioni dimenticate, sogni nel cassetto e progetti mai realizzati. Siamo risorse, non disoccupati, ed è dalle nostre capacità che può scaturire il cambiamento. Anche se il «posto fisso» non è più garantito, possiamo batterci per far valere i nostri diritti ed esplorare nuove strade per rimetterci in gioco. Attraverso suggerimenti dettati dall’esperienza, l’autrice si rivolge a tutti coloro che hanno perso, stanno perdendo o temono di perdere il lavoro, accompagnandoli passo passo attraverso le varie fasi, dai primi segnali di crisi al licenziamento, dall’inerzia forzata alla progettazione di un nuovo percorso esistenziale e lavorativo. Perché il dramma può diventare un’opportunità, e se il nostro cammino si è temporaneamente bloccato, domani ripartirà verso un’altra direzione, e saremo noi alla guida.

PAOLA PESATORI, laureata in Lingue e letterature straniere, ha lavorato dal 1984 al 2009 nel Gruppo Pirelli, arrivando a ricoprire il ruolo di direttore delle Risorse umane commerciali nel settore dei pneumatici. Alla soglia dei cinquant’anni è licenziata: ne approfitterà per prendersi un anno sabbatico e reinventarsi una carriera.

 

Dall’indice sono analizzati i seguenti argomenti: Perdere il lavoro: i primi segnali; Meglio essere pronti, Come raccogliere informazioni; Attenzione ai segnali deboli. I segnali forti: impossibile ignorarli: Valutiamo la nostra situazione, Il Piano B, Sta capitando proprio a me; Prima di affrontare il capo del personale; Amici e nemici in azienda, Conservare l’autostima, Vergogna e sensi di colpa, L’assillo economico, Come dirlo in famiglia, Gli amici, L’età, Sono donna; Ho perso il lavoro; L’importanza del network personale, I conti in tasca, Riduciamo i consumi, Presidiamo i nostri diritti; A testa alta; Un nuovo inizio; Mi rimetto in gioco; Non siamo soli; Siamo risorse, non disoccupati; Valutiamo le nostre competenze, I professionisti del cambiamento, Formazione, Outplacement, Il curriculum vitae, Il colloquio, Le società di selezione, La risorsa del social network, Darsi i tempi giusti, I sogni nel cassetto. Le alternative; Convivere con la precarietà, Se il posto fisso non c’è più, Mi metto in proprio, Accetto un part time Cerco un lavoro a tempo determinato, Riparto dal lavoro manuale, Vado a lavorare all’estero, Mi rimetto a studiare, Mollo tutto e parto, Mi dedico al volontariato. Come perdere il lavoro e vivere felici: Ciò che conta veramente, Il downshifting, Ridare al lavoro il giusto peso, Far prevalere l’approccio positivo, Ripartire si può, a ogni età, Chi vogliamo essere?

 

 

 

SEDIA A SDRAIO giochi impensati per svagare la mente – STEFANO BARTEZZAGHI – ED. SALANI – WWW.SALANI.IT

 

“Prendi le ferie, parti per il mare, trovi una spiaggia, ti spogli quasi del tutto, apri una sedia a sdraio, ti ci adagi, chiudi gli occhi. Incomincia il mistero. Cosa si fa quando non si sta facendo nulla? A che gioco giochiamo, mentre il sole ci abbronza? Il tempo che si passa sulla sedia a sdraio, immobili e taciturni, può essere utilmente dedicato ad allenamenti mentali. Bocce e  yo-yo, pingpong e calcio, gioco dell’oca e videogames in cui si spara agli alieni. Quasi ogni gioco e ogni sport di quelli che impegnano normalmente i muscoli hanno un possibile equivalente da giocare solo tra sé e sé. Basta conoscere le regole e rassegnarsi all’impossibilità di vincere senza essere simultaneamente sconfitti”. (Stefano Bartezzaghi) Come si gioca a Sedia a sdraio? Immobili sotto l’ombrellone, in campeggio, al fresco sotto un albero, o in macchina mentre aspettate speranzosi il diradarsi di una coda chilometrica al casello; in terrazzo, per non sentire la tv dei vostri figli, o in metropolitana, mentre andate al lavoro. Si può giocare ovunque: anche in poltrona, d’inverno, davanti al caminetto. Basta chiudere gli occhi. E se proprio non volete giocarci voi, potete sempre insegnare una Sedia a sdraio al vostro vicino di ombrellone, magari finalmente la smetterà di parlare a ruota libera!

Tennis da sdraio, Jogging mentale, anagrammi, canzoni rovello, limerick, yo-yo verbale, logogrifi, metagrammi, lipogrammi, gioco dell’oca da sdraio, battaglia mentale, gratta e vinci, lego con le parole, “le dieci cose che”, genealogia enigmistica, sparare ai fosfeni. ..

Per allenarsi senza muovere un dito!

STEFANO BARTEZZAGHI enigmista e scrittore, si occupa di giochi, libri e linguaggio. Collabora con La Repubblica curando le rubriche «Lessico e Nuvole», «Lapsus» e «Borsa Titoli». Dal 2010 insegna Semiotica dell’enigma allo IULM di Milano.

 

 

 

 

RAIMON PANIKKAR Profeta del dopodomani – RAFFAELE LUISE – ED. SAN PAOLO – EURO 18,00 WWW.EDIZIONISANPAOLO.IT

 

Un libro che rappresenta il diario spirituale di Raimon Panikkar rivisto da lui stesso prima della morte, e frutto di molti colloqui privati tra lui e Raffaele Luise, suo amico personale nonché decano dei vaticanisti della Rai. Concepito come il racconto di un discepolo che incontra il maestro questo testo ci trascina in un emozionante incontro con la storia, la vita e il pensiero di uno dei più grandi personaggi del Novecento. Alle domande poste all’allievo Panikkar risponde con parole profonde e ispirate, che ridefiniscono il senso della vita e affrontano i grandi temi di oggi e di ieri: la globalizzazione, la teologia della liberazione, il capitalismo, il libero mercato, la difesa dell’ambiente, il rapporto tra le fedi … Un colloquio su cristianesimo, dialogo tra le religioni e futuro dell’intera umanità con l’uomo che si definì “votato a quattro religioni, senza averne tradita nessuna”.

 

Raimon Panikkar, un uomo dalla vita avventurosa, fedele a quattro religioni: cattolica, induista, buddhista e la secolare, che si è arrischiato lungo i canali di tutte le frontiere, spirituali, intellettuali e umane del mondo, riuscendo ad aprire sentieri del tutto innovativi, in grado di curare la vita e di ricostruire la nostra dimora.

 

RAFFAELE LUISE è giornalista Rai e vaticanista. Tra i suoi libri ricordiamo La visione di un monaco, Dubbio e Mistero, a colloquio con Norberto Bobbio, Cenacoli di resistenza, Chiedi alla sabbia, tutti pubblicati presso la Casa Editrice Cittadella, fra il 2001 e il 2007.

 

 

 

 

SI ALLA VITA storia e prospettive del Movimento per la Vita – CARLO CASINI intervistato da RENZO AGASSO – ED SAN PAOLO collana progetto famiglia – EURO 13,00 WWW.EDIZIONISANPAOLO.IT

 

Questo libro intervista con Carlo Casini, presidente del Movimento per la Vita, ripercorre oltre un trentennio d’impegno e di lotta per la difesa dei cosiddetti “valori non negoziabili”. E’ la storia del “popolo della vita” evocato da Giovanni Paolo II: un manipolo di generosi che ha combattuto la buona battaglia, spesso in solitudine. Ma è anche un appello a diventare tutti il popolo della vita, credenti e non credenti, nella difesa soprattutto delle esistenze più deboli, più indifese, più piccole. Si tratta di testimoniare concretamente che l’uomo è sempre uomo, dal concepimento alla sua fine naturale. Mai rassegnandosi alla cultura di morte, che vuol decidere se e quando far cominciare la vita e qando farla finire.

CARLO CASINI è presidente del Movimento per la Vita e membro della Pontificia Accademia per la Vita. E’ docente di Bioetica, Diritti umani e Diritto internazionale presso il Pontificio Ateneo Regina Apostolorum.

 

RENZO AGASSO giornalista e scrittore, oltre ad aver pubblicato ventidue libri, in gran parte biografie di personaggi storici e contemporanei, per le Edizioni San Paolo, Le Paoline, la Rizzoli ed Effatà Editrice, è anche direttore del mensile Camilliani, e collabora a varie testate tra cui il settimanale Il Nostro Tempo.

 

TRA I VOLUMI DELLA STESSA COLLANA PROGETTO FAMIGLIA SI SEGNALANO:

 

MAMME CHE AMANO TROPPO per non crescere piccoli tiranni e figli bamboccioni –  O. POLI – WWW.EDIZIONISANPAOLO.IT

 

IL GRANDE MONDO DEI PICCOLI i bambini da 0 a cinque anni – S. BOURCIER

 

DA SOCRATE A OBAMA il viaggio dell’educazione – L. ALESTRA

 

WWW.EDIZIONISANPAOLO.IT

Tag(s) : #libri - autori - editori
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: