Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

BUONE NOTIZIE  

è on line WWW.SALVAMIREGINA.IT

link alla rivista 

 

 

 

WEBMASTER ELISABETTA BERNARDINI

 

ATTUALITA'

 

 

 

 

 

 

LA SOCIETA’ DANTE ALIGHIERI RICORDA GIORGIO CAPRONI

nel centenario della nascita La Dante pubblica un’antologia e promuove un convegno per far conoscere la vita e l’attività letteraria anche ai nuovi italiani

 

a Roma il 29 novembre 2012

 

 

 

 

Per ricordare il centenario della nascita di Giorgio Caproni, uno dei maggiori poeti italiani del Novecento, la “Dante Alighieri” ha realizzato due importanti iniziative: la pubblicazione di un’Antologia di suoi scritti e l’organizzazione di un Convegno nazionale di studi a lui dedicato.

 

 

 

L’Antologia Giorgio Caproni, a cura di due docenti dell’Università di Genova – Francesco De Nicola, professore di Letteratura Italiana Contemporanea, e Maria Teresa Caprile, che insegna Letteratura e cultura italiana a stranieri – , propone una quarantina delle più note poesie di Caproni, alcuni suoi brani in prosa e lettere a parenti e ad altri scrittori, tutti testi ampiamente introdotti e annotati, anche in considerazione del fatto che il libro è stato organizzato per essere compreso e apprezzato anche da lettori stranieri. Un’ampia sezione biografica, corredata da originali fotografie, contribuisce a far meglio conoscere la vita e l’attività letteraria di Caproni.

 

 

 

Per presentare questo libro e approfondire alcuni aspetti dell’opera di Caproni, il 29 novembre alle 16,30, la “Dante” ospita nella sua storica sede di Palazzo Firenze a Roma, nella splendida sala del Primaticcio, un Convegno Nazionale di Studi, coordinato dallo stesso professor De Nicola, dal titolo, desunto da una sua poesia, Caproni, vivo tra i vivi.

Dopo un saluto del Presidente della “Dante”, l’Ambasciatore Bruno Bottai, ad aprire i lavori Leone Piccioni il decano tra i critici letterari italiani, con un breve intervento, per lasciar poi spazio alle relazioni dei tre noti docenti universitari Alfonso Belardinelli, Ermanno Paccagnini e Marcello Carlino, dedicate rispettivamente all’attualità della poesia di Caproni, alle sue prose e al tema del viaggio che è uno dei più frequenti nella sua opera. Quindi Maria Teresa Caprile a spiegare come alcune poesie di Caproni possano essere utilizzate per insegnare l’italiano agli stranieri; il commento del giovane studioso Jacopo Ricciardi sulla poesia Il gibbone; la grafologa Maria Teresa Morasso a interpretare la personalità dello scrittore attraverso un esame della sua scrittura e il poeta Giuseppe D’Alessandro con una testimonianza sull’amico Giorgio Caproni. A completare il programma le letture di alcune sue poesie eseguite dall’attrice Barbara Valmorin.

 

 

 

 

 

 

 

 

AGGIORNAMENTI

 

NEWS ED. PAOLINE  http://www.paoline.it/

 

 

NEWS ED. SAN PAOLO  http://www.edizionisanpaolo.it/

 

 

NEWS  ED. QUODLIBET  http://www.quodlibet.it/

 

 

 SAN PAOLO STORE   link al sito 

 

fra le novità San Paolo si segnala

L'ITALIA DI GIOVANNI PAOLO II  -  ANTONIO SCORNAJENGHI  -  EURO 15,00  PRIMA EDIZIONE


 

 


 

 

 

 

 

 

 

Novità

 

 

LA VERA STORIA DEL CABARET

dall’uomo delle taverne alla bit generation

(ed. Garzanti)

 

http://www.garzanti.it/

 

 

 

In questo libro raccontiamo una storia fatta di personaggi deflagranti e intento artistico alto, che ha prodotto poesia, satira, canzoni perennemente in bilico tra divertissement e impegno, il tutto condito con la sperimentazione di nuovi linguaggi e un sano ribellismo delle idee. Quindi non è il luogo (anche se il “cabaret” è un luogo), non è la forma (anche se il cabaret ha una forma), ma è l’indole del Cabaret che traccia un solco netto con il resto del mondo dell’intrattenimento.

(Flavio Oreglio, Giangilberto Monti)

 

 

Appuntamenti di presentazione del libro LA VERA STORIA DEL CABARET con Flavio Oreglio e Giangilberto Monti:

 

giovedì 8 novembre ore 18.30, La Feltrinelli di Piazza Piemonte, MILANO

interventi di:

Enrico Intra (fondatore Intra’s Derby Club), Velia e Tinin Mantegazza (fondatori del Cab 64), Nanni Svampa e Roberto Brivio (il mito de I Gufi), Roberto Carusi (autore e “memoria storica” de Il Refettorio), Giancarlo Bozzo (Direttore Artistico di Zelig) e inoltre Enzo Iacchetti, Ricky Gianco, Giorgio Melazzi, Alberto Patrucco e altri amici.

 

lunedì 12 novembre ore 18.30, La Feltrinelli Galleria Alberto Sordi 53, ROMA

interventi di:  Franca Valeri e Lino Patruno (componente de I Gufi)

 

sabato 24 novembre ore 18.30, Circolo Culturale Arci LOGIN Via XII ottobre – Galleria Errico Martino 114, GENOVA

interventi di: Paolo Poli, Daniele Raco, Daniela Ardini e Giorgio Panni (Lunaria Teatro di Genova – Archivio Aldo Trionfo – ‘Borsa di Arlecchino’ che vede tra i fondatori Myria Selva)

 

 

sabato 1 dicembre ore 18.30, IBS Piazza Trento Trieste, FERRARA

martedì 11 dicembre ore 18, Cricolo dei lettori Via Bogino 9, TORINO

con Bruno Gambarotta.    

 

http://www.musicomedians.it/

 

 

 

FLAVIO OREGLIO  Intervista 

LIBRI 2012

 

PREMI

 

 

 

 


WEBMASTER ELISABETTA BERNARDINI 

 

 

 

 

IN LIBRERIA NON SOLO LIBRI

 

JAZZ

 

 

LINDA PRESGRAVE – THE JOURNEY – METROPOLITAN -

Artist: Linda Presgrave 

Genre: Jazz ~ Piano 

Label: Metropolitan 

Catalog No: MPOL 1124 

Format: CD 

 

 

Linda Presgrave: The Journey - Metropolitan - MPOL 1124 - 667961112427

 

 

http://www.hbdirect.com/album/849459-linda-presgrave-the-journey.html

 

 

Release Date: 2006-05-16 (Original ~ 2005) 

Number of Discs: 1 

Running time: 69 min. 44 sec. 

Studio/Live: Studio 

Mono/Stereo: Stereo 

UPC Code: 667961112427

FreeFreight Is Available. Click for Details

List Price: $15.99 (0 ) Your Price: $13.99 (0 )

 

TRACK LIST

Journey,

The Willow Weep for Me

Soul Searchin’ Kokopelli’s Dream

Koolbonga

Billy West End Samba

Zagreb This

That Special Time of Year

Yvonne’s Cornbread

In the Days of Our Love

Ptah, The el Daoud

 

Album Notes

Personnel: Linda Presgrave (piano); Stan Chovnick (whistling, soprano saxophone); Oliver Lake (flute, alto saxophone); Eric Allen (drums).

Audio Mixer: Lou Holtzman.

Liner Note Author: Linda Presgrave.

Recording information: Eastside Sound Studios, New York, NY (01/15/2005-06/18/2005).

Authors: Ursula K. LeGuin; Marcel Proust.

Photographers: Stan Chovnick; Linda Presgrave.

Arranger: Linda Presgrave.

 

The fine New York-based pianist Linda Presgrave performs music by a variety of top female jazz musicians on this adventurous post-bop set. In addition to her five originals, there are obscure compositions by Shirley Scott, Mary Lou Williams, Melba Liston, and Alice Coltrane plus a piece co-written by Marian McPartland and Peggy Lee and the set’s only standard, Ann Ronell’s “Willow Weep for Me.” Utilizing two different rhythm sections, Presgrave is joined on six of the dozen selections by soprano saxophonist Stan Chovnick. Three of those numbers also have Oliver Lake on alto and flute. Lake, best known for his work in avant-garde settings, sounds quite at home in this modern mainstream set. The main star, however, is Linda Presgrave, whose piano style is pretty original and whose five songs are worth exploring. Recommended. ~ Scott Yanow

 

(italiano)

Nel presente album Linda Presgrave esegue, oltre ai suoi cinque brani originali,  le musiche di alcune fra le migliori musiciste jazz mondiali, da Shirley Scott a Mary Lou Williams, Melba Liston, e Alice Coltrane più un pezzo co-scritto da Marian McPartland e Peggy Lee,  Ann Ronell.

Utilizzando due sezioni ritmiche diverse, la Presgrave si esibisce, su sei dei dodici brani selezionati, in compagnia del sax soprano Stan Chovnick.

In tre di questi brani si avvale di un altro grande talento del jazz Oliver Lake al sax contralto e flauto. Lake, meglio conosciuto per il suo lavoro d’avanguardia, appare perfettamente a suo agio in questa moderna performance.

La stella principale, tuttavia, è Linda Presgrave che impronta fortemente con il suo indiscusso, originale stile pianistico l’esibizione dei cinque brani inediti.

Una raccolta degna di essere ascoltata.

(Traduzione E.B.)

 

 

 

DONNE IN JAZZ

LINDA PRESGRAVE ALLE SCUDERIE ALDOBRANDINI A FRASCATI  DOMENICA 4 NOVEMBRE 2012 

 

La celebre musicista jazz americana Linda Presgrave aprirà, domenica 4 novembre alle ore 18:00 alle Scuderie Aldobrandini di Frascati, la rassegna musicale “Controcanto. Donne in Jazz” con il concerto “New York New York” .

Nata a Saint Louis e residente a New York, la Presgrave, una fra le massime artiste del jazz mondiale, sarà accompagnata in questa performance da due altri prestigiosi artisti del genere Stan Chovnik sax e batteria e Eufemia Mascolo al contrabbasso.

 

Realizzata in collaborazione con la Adkins Kiti e patrocinata dal Comune ospitante, la manifestazione, nata dodici anni fa e considerata fra le più importanti dell’area dei Castelli Romani, si protrarrà fino a dicembre 2012.

http://www.comune.frascati.rm.it/

 

 

INSPIRATION – LINDA PRESGRAVE 

 

Linda Presgrave: Inspiration * - Metropolitan Records (Jazz) - MPOL 1129 - 6679611

 

 

http://www.hbdirect.com/album/1059535-linda-presgrave-inspiration-.html

 

 

 

 

WEBMASTER ELISABETTA BERNARDINI

NOVITA' IN LIBRERIA link

JIM MORRISON

ROBERT BAUVAL 

 

 

 

IN LIBRERIA NON SOLO LIBRI

 

 

NOVITA'

NEW JOY - GEGE' TELESFORO 

 

 

 

 

SO COOL – GEGE’ TELESFORO – GROOVEMASTER EDITION – EURO 16.90  fonte www.ibs.it

 

 

So Cool

 

 

 

 

So Cool è il nuovo jazz album del vocalist GeGè Telesforo. Registrato allo Zork Studiodi Buccino (SA) durante una una live session di soli due giorni, e masterizzato presso il prestigioso Sterling Sound di New York , So Cool ci presenta il nuovo repertorio originale scritto da Telesforo per il suo quintetto (Max Ionata al sax, Alfonso Deidda al piano, Dario Deidda al basso, Amedeo Ariano alla batteria e Peppe Sannino alle percussioni). Da segnalare la partecipazione di Ben Sidran come autore di tutti i testi e di Peppe Sannino alle percussioni. L’album propone come brano d’apertura il contagioso groove retrò della title track So Cool e si fa apprezzare un pezzo dopo l’altro per l’originalità delle composizioni, che spaziano ritmicamente dallo swing al be-bop, dal latin-jazz al groove, con un suono inconfondibile creato dall’impasto della voce e i sassofoni. Gli arrangiamenti, scarni ma efficaci, mettono ancor più in rilievo i momenti solistici proposti da uno dei migliori organici in circolazione. Gegé Telesforo è tra i personaggi più eclettici dello spettacolo italiano: polistrumentista, vocalista, compositore, ma anche conduttore e autore di programmi radiofonici e televisivi. Appassionato e profondo conoscitore di musica, in particolare jazz e fusion, collabora con giornali e riviste specializzate. Conosce e pratica lo scat, forma di canto jazz basata sull’improvvisazione vocale. Nella sua carriera ha duettato con Jon Hendricks, Dizzy Gillespie, Clark Terry, Dee Dee Bridgewater e tanti altri.

 

 

http://www.ibs.it/disco/8015948302040/gegegrave/cool.html

 

link al cd http://www.ibs.it/disco/8015948302040/gegegrave/cool.html

 

 

http://www.gegetelesforo.it/#

 

link al sito ufficiale di Gegè Telesforo http://www.gegetelesforo.it/#

 

 

 

 

 

 

THE BEST OF GEGE’ TELESFORO – GROOVEMASTER EDITION – EURO 16.90

 

 

The Best of Gegè Telesforo

 

 

http://www.ibs.it/disco/8015948301036/the-best-gegegrave/gegegrave-telesforo.html

 

 

 

 

 

20 anni di musica di GeGè in una compilation con questa lista impressionante di ospiti e una track list dove troverete brani famosi come Fever in duetto con Giorgia o Desire of love con Dee Dee Bridgewater, una versione tiratissima di Sex Machine di James Brown, Mumbles con Jon Hendricks & Clark Terry che scalò la top ten della classifica in Giappone, la versione radio edit di Volere e potere, brano contenuto anche nel cd e dvd live di Renzo Arbore. Una qualità viene subito a galla ascoltando i 16 brani del cd: Telesforo ha saputo dare dal 1989 (anno della prima registrazione presente in “Groovin’on the Swing of things”) ad oggi quello che il pubblico voleva, interpretando un desiderio di unire anima e cuore, corpo e testa in una musica semplice, in un unico groove. Facendosi circondare dai migliori musicisti del jazz e del funk nazionale ed internazionale GeGè ha riversato nella sua carriera l’esperienza accumulata in tanti anni di televisione, il contatto con i grandi artisti incontrati, l’intuizione tipica dell’ uomo di radio quale è. Conscio dell’importanza di mantenere sempre intatta la propria libertà artistica Telesforo ha scelto la strada dell’indipendenza produttiva molti anni fa. Nessun’altra scelta poteva essere migliore! E proprio l’indipendenza è la cifra comune di questa raccolta: la capacità di muoversi nella musica senza limitazioni e di sfruttarne tutti i lessici. L’amore del jazz viene da lontano per GeGè, così come da lontano viene l’uso ritmico della voce, doveroso tributo ai suoi maestri, ma è il funk che trasuda da questa raccolta, un funk tutto italiano che la scena internazionale ci invidia e che Telesforo ha portato ovunque in giro dagli Stati Uniti al Giappone, come ospite di revues e come solista con i suoi fidi musicisti, mettendosi in discussione e condividendo il palcoscenico proprio con i suoi maestri. La lista di amici che si uniscono a GeGè in questa festa è lunga e non vi vogliamo togliere qui il piacere di scoprirli uno ad uno ma possiamo anticiparvi con sicurezza che i prossimi ad essere invitati siete Voi e a Voi è dedicata questa raccolta. Per ricordarvi il coraggio del jazz e l’orgoglio del funk che GeGè Telesforo ha colorato di passione italiana.

per tutte le informazioni sui due CD link 

 

 

http://www.ibs.it/disco/8015948302040/gegegrave/cool.html

 

 

 

 

 


WEBMASTER ELISABETTA BERNARDINI

 

 

 

 


 

 

Dirie Waris

Lettera a mia madre 

Dall’autrice di Fiore del deserto

Narratori Moderni 

Traduzione dall’inglese di Stefania Cherchi.

192 pagine 

€ 16.60

 

 

 

 

 

 

Dirie-Lettera%20mia%20madre.jpg

 

http://www.garzantilibri.it/default.php?page=visu_libro&CPID=2468

 

 

 

 

Cara mamma,

 

 

c’è una foto che porto sempre con me ovunque io vada. Ci sei tu in un deserto somalo, con un ampio abito tradizionale africano lungo fino alle caviglie. È coloratissimo e luminoso…

Io e te siamo madre e figlia, ma pur essendo legate da un vincolo di sangue siamo lontanissime… Ti ho teso più volte la mano, ma tu l’hai sempre rifiutata… anche se il mio più forte desiderio è sempre stato quello di essere compresa da te…

Vista da fuori sono la forte Waris, battagliera, sempre bella e sorridente. Ma dentro sono ferita, insicura… Nella mia vita c’è come l’ombra di un demone. Forse tu puoi aiutarmi a scacciarlo, mamma. Noi due insieme, madre e figlia, possiamo essere molto forti.

Con questa lettera, mamma, ti chiedo aiuto e amore.

La tua Waris, il tuo fiore del deserto, tua figlia.

Quello tra Waris Dirie e sua madre è sempre stato un legame profondissimo ma certo non un rapporto facile. A dividerle sono stati anche i diversi destini. La madre è rimasta nei deserti della Somalia, dove è nata Waris, a condurre la vita difficile dei nomadi, in una società violenta e incatenata alla tradizione, dove alle donne è concesso solo un ruolo subordinato. Sua figlia è diventata una delle modelle più famose del mondo, è stata nominata ambasciatrcie dell’ONU nella lotta contro le mutilazioni genitali femminili, i suoi libri hanno conquistato e commosso milioni di lettori.

Waris però non ha mai dimenticato le sue origini, anche se per anni non ha potuto tornare in Somalia perché era troppo pericoloso. E quando ha finalmente potuto incontrare sua madre, ha trovato una donna malata. Ha provato a parlarle, per ritrovare il conforto dell’affetto reciproco. Ma a volte parlarsi, quando ci sarebbe troppo da dire, diventa un’impresa difficile, quasi impossibile.

È per questo che Waris Dirie ha scritto Lettera a mia madre: per costruire un dialogo, per recuperare la pace interiore che il successo, la fama e il denaro non le hanno dato.

 

 

 

 

 

 

 

 

NEWSLETTER SAN PAOLO EDIZIONI 2012 

 

Sfoglia il ricchissimo catalogo delle novità San Paolo 

http://www.edizionisanpaolo.it/novita/

 

 

FOCUS 

I CAPOLAVORI DELLA LETTERATURA PER RAGAZZI 

http://www.edizionisanpaolo.it/novita/

 

Peter Pan    Il piccolo lord Fauntleroy    Il giornalino di Gian Burrasca    

 

 

 

POLLYANNA - E. HODGMAN PORTER - EURO 9,50

 

Pollyanna

 

http://www.edizionisanpaolo.it/varie_1/ragazzi/nuova-classica-ragazzi/libro/pollyanna_53191.aspx

 

 

 

 

IL MAGO DI OZ - LYMAN FRANK BAUM - EURO 9,50

 

Il mago di Oz

 

http://www.edizionisanpaolo.it/varie_1/ragazzi/nuova-classica-ragazzi/libro/il-mago-di-oz.aspx

 

 

 

 

 

 

ATMOSPHERE LIBRI 

 

 

 

 

Jordi Cussà - Il ragazzo di Sarajevo

pp. 240 - € 16,00 collana Biblioteca del fuoco

pubblicazione 14 novembre 2012

 

IL LIBRO

Il dodicesimo compleanno di Dusko è l'ultimo che trascorre a casa: la guerra dei Balcani entra nella sua vita. Figlio di quella Sarajevo che era miscela di etnie diverse, Dusko festeggia i suoi successivi compleanni in mezzo all’odio e alla vendetta. Ambientato durante la guerra tra Serbia, Croazia e Bosnia-Erzegovina, Il ragazzo di Sarajevo, al di là di un racconto di guerra, è la storia del profondo impatto che questa ha avuto su coloro che l’hanno vissuta. Come Dusko, che alla fine, quando la pace è apparentemente imposta e l'inferno spento, si rende conto di quanto egli sia una vittima collaterale di tutto ciò che è stata quella follia e, per riscattarsi da tutto ciò, diventerà un campione di pallacanestro in un’altra nazione, ma nulla sarà come prima.

 

L'AUTORE

Jordi Cussà (Berga, 1961) è uno scrittore, poeta, drammaturgo e regista catalano. Nel 2000 ha sorpreso pubblico e critica con il suo romanzo Cavalls salvatges. Ha pubblicato altri cinque romanzi, tra cui La serp (2001) e L'Alfil sacrificat (2002). Ha tradotto autori come Chuck Palahniuk, Truman Capote e John Boyne in catalano. El noi de Sarajevo (Il ragazzo di Sarajevo), pubblicato in Spagna nel 2010, ha vinto l’XI Premio dei lettori de l’Odissea, è il suo primo romanzo pubblicato in Italia.

 

 

FUORI GIOCO - MICHAL VIEWEGH EURO 15,00 

ATMOSPHERE LIBRI 

Il capolavoro di Viewegh finalmente tradotto in italiano - traduzione di  Alessandro Catalano

Premio come miglior libro ceco dell’anno 2005

 

Eva, Jeff, Tom, Skippy e Hurejová sono ex compagni di scuola che si ritrovano ogni anno per ricordare i vecchi tempi. Dei cinque, Eva e Jeff sono quelli che sembravano maggiormente destinati a essere felici. Il coraggio di Jeff gli ha permesso di conquistare il cuore della bellissima Eva. L'iniziale forte legame che li univa sfocia però in un cattivo matrimonio. Tom, professore al college dove ha studiato, ha sempre nascosto il suo amore per Eva e ora annega la sua timidezza e la solitudine nell’alcol. Skippy, il “buffone” della classe, anch’egli innamorato di Eva fin dall’adolescenza, è un noto ginecologo che non ha perso il senso dell'umorismo, illimitato e contagioso. Come Hurejová, che ora è il più felice del gruppo nonostante non abbia avuto molta fortuna nella vita. I cinque amici devono ora fare i conti con il proprio passato e il senso di smarrimento tipico della mezza età. Stanno realmente vivendo la vita che avevano sognato?

 

Michal Viewegh

È uno dei più popolari scrittori cechi contemporanei, nonché uno di quelli con un maggior riscontro di vendite. Nei suoi romanzi tratta generalmente tematiche sentimentali, affrontandole con ironia: è stato talvolta paragonato dai suoi lettori all'inglese Nick Hornby. La critica lo considera l’erede di Kundera e Hrabal. I suoi romanzi, di cui sei sono diventati film di successo, sono stati tradotti in 21 lingue. In italiano possiamo leggere Quei favolosi anni da cani, e L’educazione delle ragazze in Boemia, ambientato nella Repubblica ceca del dopo-muro. Negli ultimi anni sono stati tradotti anche i romanzi Il caso dell'infedele Klara (da cui è stato tratto un film con la regia di Roberto Faenza), Romanzo per donne e Romanzo per uomini. Vybíjená (Fuori gioco), vincitore del Premio Magnesia Litera 2005 che si assegna al libro dell’anno, si può considerare il suo capolavoro letterario. L’ultimo romanzo pubblicato in Italia è La bio-moglie (2011) sulla frustrazione di un famoso scrittore nei riguardi di una giovane moglie “eccessivamente” salutista e ambienta

 

 

 

 

 

 

 

WEBMASTER ELISABETTA BERNARDINI

 

IL BLOG

 

COM.UNITA 

 

 

 

 

 

 

NOVITA' EDIZIONI SAN PAOLO 


 

MALEDETTA MAFIA. Io donna, testimone di giustizia con Paolo Borsellino

Piera Aiello, testimone di giustizia, racconta la sua storia: l’uccisione del marito per mano mafiosa e il desiderio di ribellarsi all’omertà. La sostiene lo “zio Paolo”, il giudice Paolo Borsellino, che le trasmette il coraggio per affrontare le difficoltà della vita nell’ambito di un programma di protezione.

link al libro

http://www.edizionisanpaolo.it/varie_1/attualita/attualita--e-storia/libro/maledetta-mafia.aspx

 

 


 

 

 

Iride, veloce come il vento

Iride è il racconto della vita e del percorso di fede di Annalisa Minetti, finalista di Miss Italia, cantante vincitrice del Festival di Sanremo, moglie, madre e atleta. Annalisa, nonostante la cecità da cui è affetta, è sempre stata una sportiva e il suo talento e la sua costanza le hanno permesso di qualificarsi e vincere la medaglia di bronzo nei 1500 metri ai Giochi Paralimpici di Londra 2012, bronzo che le è valso il record del mondo nella categoria T11 (non vedenti); un risultato straordinario ottenuto grazie anche all’aiuto di Andrea Giocondi, mezzofondista che prese parte alle Olimpiadi di Atlanta del 1996, insieme al quale si allena e partecipa alle competizioni.

 

di Annalisa Minetti

Edizioni San Paolo

144 pagine € 10,00

 

 

VANGO. Un principe senza regno

Una caccia mozzafiato tra gli Stati Uniti e l’Europa, tra le foreste del Caucaso, i cieli di Parigi e della Scozia, mentre il mondo si infiamma per una nuova guerra.

Un romanzo avvincente, in cui i lettori ritroveranno i protagonisti del primo volume, Vango. Tra cielo e terra: la bella Ethel, l’inafferrabile Talpa, il commissario Boulard, lo spietato Voloï Victor, l’enigmatico Cafarello e tanti altri. Vango. Un principe senza regno prosegue e conclude la saga di questo eroe indimenticabile e romantico.

 

di Timothée de Fombelle

Edizioni San Paolo

464 pagine € 19,50

 

 

 

 

LE PARABOLE

Le più belle parabole del Vangelo raccontate ai bambini. Gesù le ha raccontate mentre camminava per le vie della Palestina; e oggi, ogni volta che le ascoltiamo, scopriamo sempre più il tesoro prezioso che ci regalano.

 

di Bruno Maggioni - Tommaso D’Incalci (ill.)

Edizioni San Paolo

72 pagine € 16,00

 

 

 

IL LIBRO PIÙ VENDUTO - Vedi la classifica completa

IMPARARE A CREDERE

«Imparare a credere» è l’invito che attraverso questo volume Benedetto XVI rivolge a ogni persona all’inizio dell’Anno della Fede, un’occasione importante per ascoltare quella sete interiore di una "grande speranza" che tutti portiamo nel cuore e mettersi cammino. Il Papa in questo volume accoglie le domande di senso e le incertezze del domani, oggi così diffuse, specie tra i giovani. Indica quindi, in una seconda parte, il possibile itinerario della ricerca di fede, dando riferimenti e "compagni di viaggio" utili e validi.

 

di Benedetto XVI

Edizioni San Paolo

126 pagine € 5,90

 

 

 

 

 

 

NOVITA' IN LIBRERIA

 

 

 

 

 

 

 Novità Claudiana

 

DECLINAZIONI DELL'UGUAGLIANZA E DELLA LIBERTÀ

DALL'ETÀ MODERNA A OGGI

 

In questo numero di Quaderni Laici curato dallAssociazione Libertà e Giustizia, storici, filosofi, studiosi del diritto e della politica tra cui G. Zagrebelsky, F. Sbarberi, M. Revelli, M. Barberis, N. Urbinati, S.Veca e M. Bovero ripercorrono le principali concezioni dell'uguaglianza, della libertà e della giustizia dal Seicento a oggi. Quale eguaglianza per quale libertà? Da Thomas Hobbes ad Amartya Sen, a cura dellAssociazione Libertà e GiustiziaQuaderni Laici 7 pp. 180 euro 15,00

 

Libertà ed eguaglianza rappresentano i due valori indisgiungibili della democrazia. Secondo la concezione tocquevilliana, esiste un punto estremo in cui eguaglianza e libertà si toccano e si confondono, come quando tutti i cittadini hanno leguale libertà di concorrere al governo della cosa pubblica e vi partecipano in maniera effettiva.

L'accostamento diretto tra libertà ed eguaglianza sub specie libertatis ovvero la giusta o leguale libertà tipico della tradizione liberale, ha retroagito normativamente sulla tradizione democratica, ponendo la Libertà come limite e insieme come complemento necessario dell'eguaglianza. La libertà è così valore fondativo da estendere a tutti. Come scrive Vittorio Foa: Il mio diritto non è un credito, è un rapporto da misurare col diritto e le aspettative degli altri ed è misurabile con lo spazio di libertà, di autodeterminazione che dà non solo a me ma anche a quelli cui riesco a pensare. Contratto sociale, diritti, libertà, uguaglianza Hobbes, Locke, Rousseau, Condorcet, Wollstonecraft, Mills, Constant, Tocqueville Marx, Arendt, Berlin, Bobbio, Rawls, Habermas, Walzer, Sen, Interventi di Mauro BARBERIS, Sandra BONSANTI, Michelangelo BOVERO, Alessandra FERRARA, Olivia GUARALDO, Palmira NAYDENOVA, Stefano PETRUCCIANI, Regina POZZI, Marco REVELLI, Franco SBARBERI, Nadia URBINATI, Salvatore VECA, Ermanno VITALE e Gustavo ZAGREBELSKY.

 

 

 

 

 

 

 

NOVITÀ MURSIA IN USCITA A OTTOBRE

 

 

 

 

George Meegan

LA GRANDE CAMMINATA

Dalla Patagonia allAlaska in sette anni

Il reportage della più lunga e ininterrotta marcia di tutti i tempi compiuta in 2425 giorni da George Meegan, classe 1952, un inglese tenace e coraggioso, the walking fool o lo «svitato di professione», secondo la stampa inglese. Il diario di un cammino epico lungo tutte le Americhe, un susseguirsi di climi e paesaggi, una carrellata di popoli, costumi, abitudini di ben 35 Stati diversi. Unimpresa storica portata a termine con il solo ausilio di uno zaino e di un paio di scarpe da ginnastica ma con il supporto di molta gente incontrata lungo il cammino.

Pagine 472

Euro 19,00

Codice 17476H

EAN 978-88-425-5109-6

 

 

ROMANZI

 

 

 

Jean Lartéguy

I CENTURIONI

Un classico della letteratura di guerra ambientato in un campo di prigionia nel Vietnam del nord dove, a seguito della sconfitta di Dien Bien Phu nel 1954, alcuni ufficiali del Corpo di spedizione francese furono rieducati alla dottrina comunista vietminh. Contagiati dal mal jaune, la «febbre gialla» dellimpegno politico strettamente affiancato a quello militare, per loro da quel momento niente fu come prima.

Pagine 526

Euro 19,00

Codice 14354W

EAN 978-88-425-5124-9

 

 

FELINAMENTE & C.

 

 

Marina Alberghini

IL GATTO COSMICO DI PAUL KLEE

Nuggi, il gatto della giovinezza, Fripouille, il gatto dei primi successi e del periodo del Bauhaus, Bimbo, il gatto bianco degli ultimi anni ci accompagnano attraverso la vita e le opere di Paul Klee, alla scoperta di questo genio del Novecento. Alieno, e per questo più amato, il gatto secondo il pittore tedesco è la creatura simbolo di una dimensione «altra» di cui è lenigmatico custode.

 

Pagine 128

Euro 12,00

Codice 20333C

EAN 978-88-425-5068-6

 

SCRITTURE

 

 

Federico De Roberto

L'IMPERIO

Un affresco a tinte forti, complesso e ricco di sfumature, ma anche un romanzo sul potere da uno dei protagonisti del verismo meridionale. Sulla scena il parlamento, il giornalismo politico, i salotti romani che fanno da cornice allo sgomitare di un nobiluomo siciliano e alla sua graduale presa di distanza fino al disincanto del giovane idealista alter ego. Sullo sfondo la stagione del trasformismo compiutamente realizzata dalla Sinistra storica, unesperienza non molto distante da certe pratiche di cattiva politica a cui assistiamo ai giorni nostri.

Pagine 262

Euro 15,00

Codice 21666F

EAN 978-88-425-5132-4

 

STORIA

 

 

Andrea Jelardi

STORIA DEL VIAGGIO E DEL TURISMO IN ITALIA

La storia del Bel Paese raccontata attraverso il gusto e i costumi dei viaggiatori, levoluzione dei mezzi di trasporto, la specializzazione delle strutture ricettive, lo sviluppo della rete autostradale, il diversificarsi dei tipi di turismo da quello religioso a quello aziendale, al più recente naturista la specializzazione delle guide e delleditoria di viaggio. Da unepoca in cui partire era un lusso per pochi a  tempi in cui è praticamente impossibile non viaggiare.

Pagine 700 (testo: 684 + inserto: 1/16)

Euro 24,00

Codice 14295Y

EAN 978-88-425-4927-7

 

Lucio Lami

UMBERTO II IL RE DI MAGGIO

La prima vera biografia dellultimo Re dItalia che fu sovrano per poco più di un mese. Un personaggio che ebbe lamaro compito di chiudere unepoca e pagò con la solitudine il peso di molti errori non suoi. Un ritratto che emerge da una serie di incontri di un corrispondente deccezione con il sovrano in esilio forzato nella sua residenza di Cascais in Portogallo.

Pagine 430 (testo: 366 + inserti: 8/8)

Euro 19,00

Codice 14337B

EAN 978-88-425-5011-2

 

 

 

 

 

POESIA

 

 

Tiziano Rossi

SPIGOLI DEL SONNO

Con una prosa che sfiora la poesia, Tiziano Rossi ci conduce, con la sua scrittura sinuosa, attraverso i labirinti della dimensione onirica per farci pensare, per suscitare in noi delle domande oppure per rivelarci alcuni insospettabili risvolti di oggetti, persone ed eventi e per dilatare il nostro mondo. Il poeta propone unesplorazione più analitica della cosiddetta realtà e si inoltra nei territori più diversi: nel regno animale, nel tempo, nei nostri svariati riti urbani.

Pagine 126

Euro 15,00

Codice 16859S

EAN 978-88-425-5126-3

 

 

Roberto Pasini

TEORIA GENERALE DELL'IMMAGINE

Le diverse manifestazioni e forme dellimmagine. Partendo dalla divisione fra immagine come dato di realtà e immagine prodotta da un artefice questo libro compie una riflessione teorica sul tema, arrichendola poi attraverso gli approfondimenti relativi a tutti i campi dindagine:larte, la fotografia, la letteratura, il cinema, la televisione,video.

Pagine 226 (testo: 202 + inserto: 1/24)

Euro 22,00

Codice 11007V

EAN 978-88-425-5074-7

 

 

 

 

 

WEBMASTER ELISABETTA BERNARDINI

 

 

 

 

 

IN LIBRERIA NON SOLO LIBRI

MUSICA

 

Presentazione del nuovo disco “ZAMAR”

Israel Varela Group

feat. Cristina Benitez

Israel Varela, batteria e voce

Angelo Trabucco, piano

Alfredo Paixao, basso

Paola Repele, voce

Cristina Benitez, ballo flamenco.

Israel Varela, abile e raffinato compositore, batterista, e cantante dalla soprendente e ricca musicalita’.

Originario di Tijuana, Messico, e’ considerato uno dei migliori talenti della scena musicale internazionale che grazie alla sua orginalita’ vanta gia collaborazioni con i migliori musicisti del mondo tra i quali: Pat Metheny, Charlie Haden, Diego Amador,Yo Yo Ma, Mike Stern, Kamal Musallam, Bireli Lagrene, Bob Mintzer, Pino Daniele.

Il suo Flamenco-Jazz drumming è la sua cifra stilistica immediatamente riconosibile: flamenco, ritmi latinoamericani, atmosfere di medio oriente, e colori jazz si fondono in un’entità ormai inscindibile.

Il sentimento latino, la raffinatezza melodica e il gusto andaluso della sua musica, sono elementi che assumono un valore irrinunciabile, facendo delle sue composizioni arie che subito s’imprimono nella memoria.

- M. Leopizzi, Music Around net Magazine -

Il mix culturale e lo straordinario livello internazionale di questo Trio caratterizza un risultato musicale unico, rendendo i concerti tanto raffinati quanto imprevedibili. Il repertorio e’ tratto dal nuovo disco di Israel Varela “ZAMAR”, co-prodotto insieme a Jazz Place Radio, e anche temi tratti dal suo disco d’esordio”Tijuana Portrait” (vincitore dell’Euro Latin Award 2008) e secondo album “Border People”.

 

 

 

 

www.israelvarela.com

 

 

 

Nuovo disco “Zamar”, promo video link:

http://www.youtube.com/watch?v=u486d2IIzS0

 

 

 

 

 

 

ATTUALITA' 

 

 

 

 

 

VIVERE NON BASTA - MARCELLO VENEZIANI - ED. MONDADORI - EURO 18,50

 

 

Il nuovo libro di Marcello Veneziani "Vivere non basta" (ed. Mondadori, pag.133, 18.50 euro) tratta di diciotto lettere a Seneca sulla felicità e la tristezza, la gioventù e la vecchiaia, la fortuna e il e il potere, i padri e i figli, l'amore, gli dei e la bellezza, il corpo e l'eutanasia, ed altre ancora.

Come è noto, Seneca aveva scritto 124 lettere a Lucilio, ma non sono mai state ritrovate le risposte del suo allievo. 

L'autore immagina che nel crollo della casa del Moralista a Pompei, città d'origine di Lucilio, siano riemerse alcune lettere dell'allievo al suo grande maestro che fu precettore di Nerone e coetaneo di Cristo. Lucilio fa valere la sua visione poetica della vita in risposta alla saggezza del filosofo e narra esperienze di vita, di affetti e dolori in cui i lettori potranno riconoscersi.

E' una riflessione sul nostro tempo attraverso il mondo classico, un testo per educare alla vita, alla morte e alla felicità. 

 

l'autore

Marcello Veneziani è nato a Bisceglie e vive tra Roma e Talamone. 

Proviene da studi filosofici, ha scritto vari saggi tra i quali La rivoluzione conservatrice in Italia, Processo all’Occidente, Sul destino, Sinistra e destra, L’anti900, Il secolo sterminato. Ha poi scritto Comunitari o liberal, Di Padre in figlio. Elogio della Tradizione, La cultura della destra e La sconfitta delle idee (tutti editi da Laterza). Ha pubblicato il romanzo filosofico Vita natural durante dedicato a Plotino e La sposa invisibile, dedicato alle donne. Per Mondadori ha pubblicato Il segreto del viandante, I vinti, Contro i barbari, Rovesciare il 68, Sud, un viaggio sentimentale e civile e Amor fati, la vita tra caso e destino. L'ultimo suo libro, uscito da Mondadori, è Vivere non basta. Lettera a Seneca sulla felicità.

Ha fondato e diretto riviste, tra le quali Omnibus, Intervento, Pagine Libere, L’Italia settimanale, Lo Stato. E’ stato direttore editoriale del Borghese. Ha scritto su vari quotidiani e settimanali. Attualmente è editorialista del Giornale e commentatore della Rai.

 

 

TRA I LIBRI PUBBLICAT DA MARCELLO VENEZIANI SI SEGNALA

DIO, PATRIA E FAMIGLIA. DOPO IL DECLINO - ED. MONDADORI

 

 

 

 

http://www.marcelloveneziani.it/index.php

 

 

 

 

 

 

NOVITA' IN LIBRERIA a cura di Elisabetta Bernardini

 

 

 

 

 

 

 

NEWSLETTER EDIZIONI SAN PAOLO 

 

 

 

 

NUOVI STILI DI EVANGELIZZAZIONE

Annunciare Gesù è compito di ogni cristiano. Ma come farlo oggi?

Enzo Bianchi propone ai lettori nuovi modelli di evangelizzazione.

 

SCALFARO L’uomo, il presidente, il cristiano

Scalfaro, nel suo lunghissimo e non sempre agevole cammino politico, ha incarnato e difeso i valori della Costituzione, il suo fondamento antifascista, l’unità e l’indivisibilità del Paese, la moralità della politica. Ma, suo malgrado, la sua lezione non ha unito, ha diviso.Questa biografia di Giovanni Grasso non vuole essere un’apologia di Scalfaro. Ma un primo parziale tentativo di collocare la figura dell’ex Presidente della Repubblica nel suo tempo.

 

 

 

 

CHI È GESÙ

Chi è Gesù? è un incontro diretto con Gesù e la fede cristiana e condensa in poche pagine il pensiero di Carlo Maria Martini, la sua spiritualità che tanto ha influenzato i cristiani di oggi. Questo volume rappresenta infatti il punto di partenza ideale per chi voglia accostarsi per la prima volta alle riflessioni di questo grande uomo di fede, ma anche per coloro i quali intendono ricordarlo e tenerne viva la memoria.

“Una luce che splende nel buio vuol dire che Qualcuno ci è venuto incontro. Non c’è immagine più bella per cominciare a parlare di Gesù: Gesù è la luce che Dio accende per noi”.

 

 

 

 

VI PORTO NEL CUORE

Questo volume ricco di fotografie e testimonianze vuole ricordare il cardinal Carlo Maria Martini attraverso le immagini più belle: il libro racconta i momenti salienti dei suoi 22 anni di episcopato milanese, sino al funerale dello scorso 3 settembre. Brani tratti dalle sue Lettere pastorali permettono a tutti, anche a chi è lontano dalla fede, di cogliere gli aspetti principali del suo straordinario “magistero” spirituale.

 

 

 

INTRODUZIONE ALLA FEDE

Una grande iniziativa San Paolo in occasione dell'Anno della Fede 2012-2013

IL CREDO. Guida al Compendio della Chiesa Cattolica 

Paolo Curtaz spiega e illustra a partire dal testo base del Compendio, i capisaldi della fede cristiana in forma di domanda e risposta. Il volume è arricchito da percorsi di lettura per la catechesi e la lettura personale e dalla sezione di attualizzazione: “Che cosa significa per me oggi?”.

 

I SETTE SACRAMENTI. La celebrazione del mistero cristiano

Paolo Curtaz partendo del Compedio, illustra e spiega la liturgia e i sacramenti. Il volume comprende una sintetica introduzione, percorsi di lettura per utilizzare il volume nell’esperienza personale e nella catechesi;

chiude il volume una sezione di attualizzazione.

 

 

 

COME TOMMASO. Parabole della fede

Attraverso il personaggio dell’apostolo Tommaso e la rilettura delle “parabole della fede" Gennaro Matino, offre un percorso di riscoperta del cristianesimo. Un viaggio per chi sa, come Tommaso, che l’annuncio cristiano si basa sulla verità, ma allo stesso tempo è consapevole che avere fede non significa accettare incondizionatamente un pacchetto chiuso, senza porsi domande, ma anzi vuol dire alimentare due costanti che sono fondamentali per il vero credente: la curiosità e la ricerca, le uniche che permettono di poter gridare a Gesù, come ha fatto Tommaso, unico in tutto il vangelo: “Mio Signore e mio Dio!” (Gv 20,28).

 

 

 

 

DECIDERE DI CREDERE. Ragionevolezza della fede

È “ragionevole” credere? Scienza e Fede, un binomio che l’autore Roberto Giovanni Timossi esamina tenendo conto delle più recenti conclusioni delle discipline scientifiche che a vario titolo studiano la credenza umana. 

Timossi affronta nello specifico la fede cristiana – pur non limitandosi ad essa – per individuarne i nuclei fondamentali e passarne a vaglio la pretesa di ragionevolezza.

 

 

 

 

LA CATTEDRALE D’EUROPA

La Sagrada Familia, la sfida di Gaudì alla modernità

Luca Nannipieri propone un’originale rilettura dell’opera di Antoni Gaudì, il cui più grande capolavoro non fu tanto, secondo l’autore, la Sagrada Familia in sé, quanto l’aver concepito l’opera come una cattedrale dell’Europa moderna e aver costruito con essa e insieme a essa un popolo composto da credenti e non credenti, che ha contribuito e contribuisce ancora, a quasi cento anni dalla sua morte, al lavoro del genio catalano.

 

 

 

 

L’ANGELO SPEZZATO.

Il nuovo romanzo di Graziano Versace

L’angioletto di gesso appartenuto alla nonna è caduto a terra e si è rotto. Matteo, che sa quanto la madre è affezionata alla statuina, prova a farla riparare, ma senza successo. In aiuto di Matteo giunge però lo zi’ Giovanni, un anziano e gentile signore che nasconde il dolore per la perdita del figlio dedicandosi agli altri e pregando per loro. Tra i due nasce un profondo legame e Matteo, orfano di padre, trova in lui un amico vero. Sarà proprio lo zi’ Giovanni a trovare una copia dell’angioletto di gesso e a far scoprire a Matteo l’importanza della preghiera.

 

 

 

 

COLLANA GENITORI NO PROBLEM!

La collana risponde alle domande più comuni dei genitori sulla crescita dei figli.

 

TROPPO, POCO O ABBASTANZA? Alimentarsi in adolescenza

di Mario Becciu e Anna Rita Colasanti

L’adolescenza è un’età particolarmente densa di sollecitazioni e modelli extra-familiari, che riguardano anche il comportamento alimentare. Diventa fondamentale allora - per i genitori - saper rispondere e trovare soluzioni ottimali a questioni di questo tipo:

- Qual è l’alimentazione raccomandata in adolescenza?

- Quali errori nutrizionali fanno gli adolescenti e come aiutarli a raddrizzare la rotta?

Un volume chiaro e di facile consultazione che aiuta i genitori nel loro compito; corredato di box con situazioni e problemi specifici e risposte strutturate in più punti.

 

BELLI E PULITI! Igiene e cura di sé nell’infanzia e oltre

di Elena Secco

Normalmente sono le mamme ad occuparsi dell’igiene dei piccoli ma, ultimamente, anche i papà hanno un ruolo sempre più attivo nella gestione dei loro bambini. Sono tanti i dubbi e le difficoltà sul lavaggio dei piccoli e diverse sono le domande a cui rispondere:

- Come dev’essere trattato l’ambiente domestico dove vive un neonato?

- Che cosa occorre fare quando ci sono cambiamenti climatici?

- È consigliabile la vita all’aria aperta?

- Come vestire i bimbi per i viaggi, per andare all’estero o in vacanza?

- Quali attenzioni igieniche avere quando il bambino va all’asilo e alla scuola elementare?

- Che cosa consigliare agli adolescenti?

L’autrice, pediatra e mamma, affronta tutti i temi con semplicità ed efficacia.

 

 

 

 

IN TRAPPOLA. Romanzo di Michael Northrop

Il giorno in cui la tormenta ebbe inizio, nessuno poteva immaginare che avrebbe nevicato per una settimana, né che sarebbe diventata una questione di vita o di morte. Scotty e i suoi amici Pete e Jason, bloccati nella loro scuola, sono tra gli ultimi sette ragazzi rimasti in attesa di essere portati via. Ben presto si rendono conto che nessuno arriverà a prenderli. Nelle aule vuote crescono il freddo, il buio e la paura e Scotty è costretto a prendere una drammatica decisione.

 

 

IL LIBRO PIÙ VENDUTO 

 

IMPARARE A CREDERE

«Imparare a credere» è l’invito che attraverso questo volume Benedetto XVI rivolge a ogni persona all’inizio dell’Anno della Fede, un’occasione importante per ascoltare quella sete interiore di una "grande speranza" che tutti portiamo nel cuore e mettersi cammino. Il Papa, in questo volume accoglie le domande di senso e le incertezze del domani, oggi così diffuse, specie tra i giovani. Indica quindi, in una seconda parte, il possibile itinerario della ricerca di fede, dando riferimenti e "compagni di viaggio" utili e validi.

 

di Benedetto XVI

Edizioni San Paolo

128 pagine € 5,90

 

 

SETTEMBRE-OTTOBRE - VEDI TUTTI GLI EVENTI

Tutte le presentazioni e gli eventi dal mese di ottobre fino a gennaio 2013

 

 

 

 

 

 

 

 

WEBMASTER ELISABETTA BERNARDINI

 

 

NASCE A DOHA LA PRIMA BIBLIOTECA CENTRALE DEL QATAR

 

 

QATAR - In armonia tra tradizione e modernità inizia una nuova era di rinnovamento nel campo dell'istruzione e per la libertà del pensiero nel mondo arabo.

 

 

Nel celebre emirato arabo del Qatar nascerà infatti, grazie alla Qatar Foundation, uno spazio culturale che porterà nel 2013 all'apertura della Biblioteca Centrale di Doha. 

 

 

Un'area di 480 metri quadrati, per promuovere l'identità araba e la ricerca scientifica, salvare il patrimonio e la cultura e nello stesso tempo sostenere la ricerca nella storia della nazione.

 

 

La mega struttura ospiterà una ricchezza di materiale in formato di stampa e di fonti digitali.

 

 

Grazie ad un accordo siglato con la statunitense LIBRARY OF CONGRESS nel 2010, e un altro accordo di collaborazione con la BRITISH LIBRARY saranno aggiunti ai documenti della Biblioteca digitale mondiale, i più importanti libri della cultura araba, che permetterà la diffusione dei migliori pensatori arabi e studiosi in più lingue.

 

 

Tale biblioteca sarà convertita anche in una documentazione digitale al fine di renderla fruibile attraverso i motori di ricerca online. (Elisabetta Bernardini)

 

 

http://www.mozabintnasser.qa/ar/Pages/Initiatives/Culture.aspx

 

 

 

 


WEB MASTER ELISABETTA BERNARDINI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Viktor Arnar Ingólfsson, L'ENIGMA DI FLATEY 

in uscita il 12 ottobre - traduzione dall'islandese e postfazione di Alessandro Storti - pp. 288 - 16.50 euro - disponibile in ebook a 7.99 euro

 

cover%20newsletter.jpg

 

LINK ALLA LETTURA 

L'ENIGMA DI FLATEY 

 

WWW.IPERBOREA.COM

 


 

IL LIBRO

 

È l’alba di una limpida giornata di giugno del 1960 q

uando una famiglia di pescatoridell’isola di Flatey, tra i fiordi occidentali dell’Islanda, trova il cadavere di uno sconosciuto. Nella sua tasca un foglio con una serie di 39 lettere. Lavittima è il danese Gaston Lund, studioso di un antico enigma irrisolto basatosulle saghe raccolte nel Libro di Flatey e custodito nella biblioteca locale.Inviato dal continente a sciogliere il mistero, il giovane avvocato Kjartan siritrova smarrito su un irreale pezzetto di terra con una manciata di case, dovei prezzi si calcolano ancora in pelli di foca, in tavola si servono uova disterna e razza fermentata, e tutti credono nella maledizione legata all’enigma,che sembra avverarsi quando sull’isola compare un altro cadavere. Il fascinodei miti nordici avvolge un’indagine a doppio filo che insegue la soluzionedell’enigma attraverso le sue 40 domande mentre si addentra in questo piccolomondo fuori dal tempo, in cui ogni abitante nasconde un universo di storie e disegreti, dal sacrestano che parla con gli elfi e si diletta in vaticini, almaestro depositario di memorie e leggende tramandate da generazioni. Molto piùdi un thriller, L’enigma di Flatey è un affresco ammaliatore dell’Islandaprofonda, sospesa tra l’incanto di paesaggi vergini e l’eco delle saghe.

 

L'AUTORE

Viktor Arnar Ingólfsson , nato nel 1955 a Akureyri e cresciuto a Reykjavik, è uno deipiù apprezzati giallisti islandesi. Autore di cinque romanzi, da alcuni deiquali sono state tratte serie tv di successo, alterna l'attività di scrittore aquella di ingegnere civile per la Pubblica Amministrazione delle strade. Con L’enigmadi Flatey èstato nominato per la seconda volta al prestigioso premio Glass Key per ilmiglior giallo nordico. I suoi romanzi sono pubblicati in Germania,Inghilterra, Paesi Bassi e Repubblica Ceca.

 

Viktor Arnar Ingólfsson

 

 

 

 

 

 

SITI WEB  realizza siti web 

 

 

 

 

UN INVITO ALLA LETTURA

 

AGGIORNATO  L'ANIMA E LA MENTE - V. ANDREOLI - F. BUZZI - ED. SAN PAOLO - EURO 13,50

 

http://www.edizionisanpaolo.it/novita/

 

 

 

 

 NOVITA' IN LIBRERIA SITI WEB COMUNICAZIONE

 

 

 

 

Alzando da terra il sole - AA.VV. ED. MONDADORI EURO 15.00

www.librimondadori.it 

 

 

 

 

Leggi il primo capitolo 

 

 

 

Ventisette le vittime. Centinaia i feriti. Migliaia gli sfollati.

I crolli degli edifici storici, le torri, i castelli, le chiese, e di quelli del lavoro, i capannoni. Le case e le scuole lesionate e inagibili. E poi le ferite ai luoghi della vita culturale: i musei, i teatri, le biblioteche. La Biblioteca comunale di Mirandola, elegantemente intitolata a Eugenio Garin, è la più importante fra quelle colpite dal terremoto del 20 maggio. La sede che la ospitava, l'antico Convento dei Gesuiti, è oggi gravemente dissestata. I fondi che la costituiscono, con i preziosi incunaboli e cinquecentine, tra cui alcune prime edizioni delle opere di Giovanni e Giovan Francesco Pico, sono stati traslocati in parte in appositi locali nei pressi di Bologna, messi a disposizione dalla Soprintendenza ai beni librari della regione Emilia Romagna, in parte in una scuola di Mirandola.

 

 

Chi ci pensava al terremoto in Emilia? Nella Bassa, poi¿ Nessuno. Neppure le normative antisismiche. Nessuno ha mai pensato alla pianura come un pezzo di zolla africana che dall'Appennino preme contro le Alpi spingendo nel profondo con forze terrificanti.

 

 

Eppure tutti abbiamo sentito il boato che il 20 maggio ha fatto ballare l'Emilia, con uno scrollone che ha coinvolto soprattutto il modenese, e poi il ferrarese e il mantovano. La botta modenese è stata avvertita in un'area molto vasta, in tutta l'Italia Centro-Settentrionale e persino in mezza Europa. Una ferita emotiva profonda e uno stordimento nelle viscere in una terra, per psicologia e antropologia, abituata ad aiutare, non ad essere aiutata.

 

 

E allora "quel gran pezzo dell'Emilia", come la definiva Edmondo Berselli, ha sofferto, ha stretto i denti, ha reagito. Terra di nichilisti, ma empirici, di balzani, ma creativi, ha dato vita tra Bologna, Modena, Reggio Emilia, Ferrara e Mantova - che è Lombardia solo sulla carta geografica - a mille iniziative di sostegno e di aiuto. Di coesione sociale, di orgoglio civico. Si sono mobilitati per primi i cantanti, poi gli artisti, e subito dopo anche gli scrittori. Guarda caso, il terremoto ha colpito i luoghi dove si svolgono i più importanti festival culturali italiani.

Senza fisime e senza casacche di appartenenza editoriale, il meglio dell'intelligenza emiliana ha aderito alla realizzazione di questo libro no profit, promosso da Mondadori editore e dalla Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. Ci sono narratori famosi assieme a giovani molto capaci, intellettuali di grido, decani del giornalismo e belle promesse. Artisti e poeti, cantanti e comici. Persino un cuoco, il migliore d'Italia. Tutti generosamente e appassionatamente impegnati a pronunciare queste parole per l'Emilia.

 

 

 

 

 

 

 

IL LIBRO NERO DELLA CONTRAFFAZIONE  - Quanto costa all'Italia la falsificazione. Quanto si arricchisce la malavita. Che cosa si fa e che cosa si deve fare  

ANTONIO SELVATICI - ED. PENDRAGON - EURO 15.00  


 

 

La prima indagine giornalistica sulla contraffazione: le cifre da capogiro, i legami con la criminalità organizzata e gli intrecci internazionali di un business che replica illegalmente non solo le note griffes dell'abbigliamento, ma anche armi, prodotti agroalimentari, sigarette, giocattoli, parti di ricambio delle auto, permessi di soggiorno. Si tratta di un furto che vale alcuni miliardi di euro l'anno e di cui fanno le spese i consumatori, il fisco e un'importante fetta di prodotti Made in Italy, in un trasferimento illecito di ricchezza che sottrae risorse all'Oc­cidente e alimenta l'economia di un colosso economico quale la Cina, Paese dal quale proviene la principale quota mondiale di prodotti contraffatti. Chiamando in causa gli organismi preposti al controllo a livello italiano, europeo e mondiale, questo libro offre una serie di spunti su possibili misure alternative per arginare un fenomeno che necessita urgentemente di essere contrastato

 

 

 

 

 

 

E’ online la nuova Libreria virtuale Paoline

 

Presidiare le nuove modalità di diffusione editoriale: un’opportunità e, come Paoline, un obbligo, un dovere connesso con il mandato di diffondere la Parola di Dio con tutti i mezzi di comunicazione disponibili, lasciatole dal fondatore, il Beato Giacomo Alberione.

 

Mentre proseguono, in questo senso, le iniziative di conversione della produzione libraria cartacea in e-book (partita a fine 2010) e di digitalizzazione della produzione audiovisiva (quasi 400 opere musicali disponibili in mp3 nei maggiori store musicali della Rete), un altro importante traguardo è stato raggiunto: è infatti online la nuova Libreria virtuale Paoline. Nuova nella veste grafica, più accattivante e immediatamente accessibile; nuova nell'assortimento, con prodotti di altre edizioni e articoli religiosi; nuova nelle promozioni, sempre più numerose e allettanti. Si può accedere alla libreria virtuale dalla homepage del sito www.paoline.it o direttamente (http://libreria-online.paoline.it/Libreria.aspx).

 

"Una Libreria che viene da te, una Libreria per te", slogan pensato per questa nuova iniziativa, ne riassume il significato: un modo al passo coi tempi di diffondere la produzione editoriale mantenendo però sempre la peculiarità di un “luogo”, la Libreria Paoline, che non è soltanto un negozio di libri.

 

La nuova libreria virtuale va online, per una felice concomitanza, a pochi giorni dall’inizio del Sinodo sulla nuova evangelizzazione, il cui Instrumentum Laboris dedica una serie di paragrafi proprio ai compiti della trasmissione della fede nei nuovi scenari della comunicazione e della cultura, costituiti in particolare dalla Rete. E a ridosso del 29 settembre, festa degli arcangeli Michele, Gabriele, Raffaele, in cui è stato reso noto il tema della prossima Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, che si terrà il 12 mag­gio e sarà dedicata alle “Reti Sociali: porte di verità e di fede; nuovi spazi di evangelizza­zione”.

 

Una provvidenziale coincidenza che però non è mera casualità. La nuova evangelizzazione e le comunicazioni sociali passano sempre di più nella Rete, che si configura ormai non come semplice mezzo ma come luogo: “non si tratta più di utilizzare internet come un mezzo di evangelizzazione ma di evangelizzare considerando che la vita dell'uomo di oggi si esprime anche nell'ambiente digitale”.

Digitalizzazione della produzione editoriale e rafforzamento della libreria virtuale sono due conseguenze indispensabili di fronte a questa trasformazione.

 

 

 

 

 

 

NOVITA BABALIBRI 

 

 

TICO E LE ALI D’ORO

Testo e illustrazioni di Leo Lionni

Traduzione di Cristina Brambilla

Cartonato pp. 40

Formato 22x27 cm

ISBN 978-88-8362-251-9

Mese di uscita: 01-2012

 

:: Acquista su IBS :: Prezzo € 12

 

A GRAN VELOCITÀ

Testo e illustrazioni di Michel Gay

Traduzione di Federica Rocca

Cartonato pp. 40

Formato 27x24 cm

ISBN 978-88-8362-255-7

Mese di uscita: 04-2012

 

Prezzo € 12,5

 

SULLA MIA TESTA

Testo e illustrazioni di Émile Jadoul

Traduzione di Federica Rocca

Cartonato pp. 40

Formato 14,50x18 cm

ISBN 978-88-8362-262-5

Mese di uscita: 05-2012

 

Prezzo € 10

 

IL RE DEL CASTELLO

Illustrazioni di Adrien Albert

Testo di Jeanne Taboni Misérazzi

Traduzione di Federica Rocca

Cartonato pp. 32

Formato 20x26 cm

ISBN 978-88-8362-254-0

Mese di uscita: 05-2012

 

Prezzo € 11,5

 

TUTTI I BEBÈ DEL MONDO

Illustrazioni di Alex Sanders

Testo di Pierrick Bisinski

Traduzione di Federica Rocca

Cartonato pp. 32

Formato 18x18 cm

ISBN 978-88-8362-250-2

Mese di uscita: 02-2012

 

Segnaliamo inoltre l'apertura di una mostra dedicata a Babalibri, alla sua storia e ai suoi autori a Scandiano (RE)

Nell'ambito di  STRALUNARIA   apre il 7 ottobre la mostra Come fu che i libri divennero Babalibri - Gli illustratori, le storie e la storia di un editore in...babamostra

Scandiano, Biblioteca Comunale Gaetano Salvemini 

7 ottobre 2012 - 5 gennaio 2013

 

 

 

 

 

DONNA PERCHE'...AMORI, VIZI E VIRTU' DELLE DONNE - recital tratto dal libro "con tutto l'amore che posso! di Matilde Ventura   http://www.matildeventura.eu/book

 

 

Venerdì 5 ottobre 2012 alle ore 18 nella Sala degli Specchi del Comune di Frascati, ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

 

Il Recital è tratto dal libro di Matilde Ventura “Con tutto l’amore che posso”.  Le Letture poetiche sono affidate a Rita Gatti e Rosita Scura. 

L’autrice propone un recital in cinque spazi ben distinti: la violenza, l’illusione, l’abbandono, la vita negata e la rinascita. Cinque aspetti comuni nella vita di una donna. 

 

 

Afferma Matilde Ventura: «Ci si scopre donne non appena guardiamo con curiosità l’armadio della mamma, e allora, si comincia a pensare a noi come esseri completamente diversi, da accettare o da odiare, da modificare o da eliminare. La mente di una donna è un labirinto di emozioni diverse, non trova mai quella giusta per la giusta occasione. Io ho provato a descrivere con le mie poesie il mio labirinto, trovando così la strada per uscirne fuori e forse, in un’altra vita, tornerò finalmente a casa…».

 

Matilde Ventura - la sua opera propone sempre l’amore per Frascati, dove è nata e vive, per la famiglia e per le sue origini contadine. “Con tutto l’amore che posso” è la settima pubblicazione. Dopo tre romanzi per ragazzi e tre raccolte poetiche, questa silloge è quella dell’età adulta. La raccolta è un viaggio nei sentimenti, anche i più profondi e intimi di una donna e nei ricordi, quelli dolorosi delle perdite. È infine una riflessione uno sguardo attento al vivere convulso dei nostri giorni.

 

 

gli altri appuntamenti dell’autunno tuscolano 2012

 

5 ottobre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

Anno della fede: incontro sulla costituzione conciliare “Lumen Gentium”

A cura della Diocesi di Frascati

5 ottobre ore 18 – Palazzo Vescovile (ingresso P.za S.Rocco)

Inaugurazione della mostra di Herbert Röel

A cura dell’Associazione Eventi Tuscolani

6 ottobre ore 16 – Centro Storico di Frascati

Festa della Cortesia

Degustazioni di vino novello, esposizioni di moto, auto d’epoca e musica

A cura dell’Associazione Eventi Tuscolani

7 ottobre dalle ore 10 per tutto il giorno – Scuderie Aldobrandini

TerrAmica: la decrescita felice. Conferenza a cura di Maurizio Pallante

Omaggio con musica a Gianni Rodari. Interviene Teresa Rodari

A cura di Italia nostra

8 ottobre ore 17 – Sala degli Specchi

Teilhard de Chardin: cantore del cristo universale

A cura di Stefano Cavallotto

9 ottobre ore 10 – Sala degli Specchi

Gli imballaggi in plastica come opportunità per il territorio

Incontro sulla raccolta differenziata e il riciclo

A cura di Corepla

 

11 ottobre ore 17 – Basc

Evoluzione dello haiku nei secoli XVI e XVII

Incontri sulla poesia giapponese a cura di Guidotto Colleoni

11 ottobre ore 18,30 – Scuderie Aldobrandini

From Frascati to London. La Festa delle medaglie d’oro della scherma

Partecipano Ilaria Salvatori e Valerio Aspromonte

12 ottobre ore 15 – Palazzo Botti

Prova testimoniale e presunzioni

Convegno a cura dell’Associazione Ars Juris

12 ottobre ore 16 – Scuderie Aldobrandini

Festa del 30° anniversario della Cooperativa Arcobaleno

Tavola rotonda, convegno, esibizioni del laboratorio di ballo

e concerto del gruppo Areanova – Ladri di Carrozzelle

12 ottobre ore 18 – Sala degli Specchi

Ufo e Alieni – Manuale per gli scettici

Presentazione del libro di Enrico Di Lernia

In collaborazione con il Centro Ufologico Nazionale

17, 18, 19 ottobre ore 11 – Scuderie Aldobrandini

Cantatrici e Compositrici

con Anna Zilli, Catia Rocci e Silvia de Maria

Fondazione Donne in Musica

18 ottobre ore 17 – Basc

Matsuo Basho grande poeta giapponese (1 parte)

Incontri sulla poesia giapponese a cura di Guidotto Colleoni

20 ottobre ore 17 – Villa Campitelli

Alzatevi, andiamo! L’annuncio e la testimonianza

del Vangelo nella Chiesa Tuscolana

A cura della Curia Vescovile

22 ottobre ore 18 – Sala degli Specchi

Donne e dignità. Come due pulcini colorati

Presentazione del romanzo di Monica Stefanucci e Barbara Najarian

25 ottobre ore 17 – Basc

Matsuo Basho grande poeta giapponese (2 parte)

Incontri sulla poesia giapponese a cura di Guidotto Colleoni

25 / 26 ottobre ore 15,30 – Scuderie Aldobrandini

Il pensiero di Gunther Anders (1902-1992) a vent’anni dalla morte

Convegno nazionale di filosofia

Università di Tor Vergata – Università degli studi di Cassino – Kainos

26 ottobre ore 17 – Sala degli Specchi

Festival delle Biblioteche: tra televisione e arte

Incontro ravvicinato tra Agata Chiusano e Luca Manfredi

 

27 ottobre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

Canti popolari italiani

Conferenza concerto a cura della Corale Tuscolana

27 ottobre ore 21.00 – Teatro Villa Sora

Sipario aperto presenta

Heroes – regia di David Pietroni

28 ottobre ore17.30 Teatro Villa Sora

Sipario aperto presenta

Stasera Campanile – regia di Laura Teodori

28 ottobre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

Recital pianistico del M° Giorgio Costa

Musiche di Schubert e Chopin. A cura del Collegium Artis

Tutti i mercoledì e i giovedì ore 10.30 – BASC

Corso gratuito di Esperanto a cura di Carlo Del Vescovo

Novembre 2012

4 novembre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

Donne in Jazz – New York, New York

con Linda Presgrave (USA)

6 novembre ore 15.30 – Sala degli Specchi

“Per creare mi sono distrutto” (dal Libro dell’inquietudine)

Incontro su Fernando Pessoa a cura di Giulia Lanciani

Circolo Femminile di Amicizia Europea

6 novembre ore 16 – Scuderie Aldobrandini

Presentazione della raccolta Terza copia del gelo di Stefano Simoncelli

Frascati Poesia – A cura di Domenico Adriano e Andrea Di Consoli

8 novembre ore 17 – Basc

Yosa Buson (1716 – 1783) pittore e poeta

Incontri sulla poesia giapponese a cura di Guidotto Colleoni

8 novembre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

Anno della fede: incontro sulla costituzione conciliare “Gaudium et spes”

A cura della Diocesi di Frascati

9 novembre ore 14,30 – Scuderie Aldobrandini

Prescrizione e cause di estinzione del reato

Convegno a cura dell’Associazione Ars Juris

10 novembre ore 17 – Sala degli Specchi

Psicosi 2012

Presentazione del libro di Matteo Martini

11 novembre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

Donne in Jazz – Esseri Leggeri

con Joy Grifoni, Riccardo La Barbera, Lorenzo Fontana e Carlo Battisti

12 novembre ore 17 – Sala Consiliare

Teilhard De Chardin: cantore del cristo universale

A cura di Stefano Cavallotto

14 novembre ore 16 – Scuderie Aldobrandini

Presentazione della la raccolta Salva con nome di Antonella Anedda

Frascati Poesia – A cura di Arnaldo Colasanti e Domenico Adriano

15 novembre ore 17 – Basc

Kobayashi Issa (1763 – 1828) poeta tutto cuore

Incontri sulla poesia giapponese a cura di Guidotto Colleoni

17 novembre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

Recital pianistico di Szczepan Konczal

Vincitore del Concorso Pianistico Internazionale Mozart 2012

Musiche di Mozart e Chopin. A cura del Collegium Artis

18 novembre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

Donne in Jazz – Big Band del Conservatorio dell’Aquila

Direttore Cinzia Gizzi, ospite Rachel Forsyth (UK)

19 novembre ore 17 – Basc

Una poetessa: Chiyo-ni (1703 – 1775)

Incontri sulla poesia giapponese a cura di Guidotto Colleoni

22 novembre ore 16 – Scuderie Aldobrandini

Presentazione della raccolta In quota di Paola Loreto

Frascati Poesia – A cura di Domenico Adriano e Andrea Di Consoli

22 novembre ore 17 – Basc

La crisi dello haiku nella seconda metà del xix secolo

Incontri sulla poesia giapponese a cura di Guidotto Colleoni

24 novembre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

Musica corale portoghese

Conferenza concerto a cura della Corale Tuscolana

24 novembre ore 21 / 25 novembre ore 17.30 – Teatro Villa Sora

Sipario aperto presenta

L’incredibile viaggio di Ulisse – regia di Laura Teodori

25 novembre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

Donne in Jazz – Magna Mater

con Ludovica Manzo, Gino Maria Boschi, Riccardo Gola, Ermanno Baron

26 novembre ore 17 – Basc

Il grande acceleratore LHC del Cern di Ginevra

Scienza in biblioteca a cura di Catalina Curceanu

27 novembre ore 18 – Sala degli specchi

Ettore Apollonj e la rinascita della Biblioteca Eboracense

Intervengono Carlo Del Vescovo, Rosanna Massi, Marcello Teodonio

In collaborazione con l’Associazione Ettore Apollonj

29 novembre ore 17 – Basc

Masaoka Shiki (1867 – 1902) padre dello haiku moderno

Incontri sulla poesia giapponese a cura di Guidotto Colleoni

30 novembre ore 16 – Scuderie Aldobrandini

Presentazione del nuovo calendario sulla sicurezza

In collaborazione con Inail – Settore Ricerche e I Circolo Didattico Dandini

30 novembre / 1 dicembre ore 9 – Sala congressi Hotel Flora

8° edizione delle Giornate Oncologiche dei Castelli Romani

A cura del Prof. Francesco Cammareri

1 dicembre ore 18 – Scuderie Aldobrandini

52° Premio Nazionale di Poesia Frascati Antonio Seccareccia

Cerimonia di Premiazione a cura dell’Associazione Frascati Poesia

 

 

 

 

 

 

 NOVITA' IN LIBRERIA 

 

 

 

 

 

 

Immigrazione, convivenza, inclusione

Proposte editoriali e un CONCORSO per un percorso di crescita

 

http://www.paoline.it/

 

 

Secondo gli ultimi dati forniti dalla Fondazione Migrantes, gli stranieri in Italia rappresentano oggi il 7,5% della popolazione complessiva. Nel nostro Paese, il fenomeno immigrazione è sempre stato un tema particolarmente delicato, ma lo è ancor di più in questo periodo di profonda crisi globale. La difficoltà di trovare o mantenere il lavoro e la diminuzione dei servizi dello Stato sociale fanno sì che aumenti la percezione negativa dello “straniero”. Nel pensiero di molti, l’immigrato è quello che ruba il lavoro, che non rispetta le regole, che si prende una fetta troppo consistente dei servizi sociali (case, scuola, sanità ecc.). Insomma, l’immigrato è la perfetta vittima sacrificale, un bersaglio ideale contro cui scagliare i pugni di una giustificata ma malriposta rabbia.

 

Le Paoline,da sempre impegnate nella promozione di una cultura della condivisione, dell’integrazione e del rispetto, proprio in questi mesi si stanno occupando in modo particolarmente assiduo del tema immigrazione, cercando di tracciare, attraverso pubblicazioni mirate, un percorso di crescita verso questo modello di cultura.

Punto di partenza, il volume Siamo tutti migranti, di Vittorio De Luca, pubblicato lo scorso maggio. Un testo che, partendo dai dati oggettivi e dalle statistiche più aggiornate, cerca di dare un contributo alla riflessione sul tema, ribadendo due concetti fondamentali: da una parte, la migrazione (come dice il titolo stesso del libro) è una caratteristica fisiologica del genere umano; dall’altro, l’immigrazione in Italia non è un peso ma una risorsa. L’unica strada da percorrere è dunque quella dell’accettazione e dell’inclusione.

 

Ma come raggiungere questo traguardo e far sì che non rimanga solo una buona intenzione? Due appaiono i “luoghi” prioritari da presidiare e stimolare, che sono anche ambiti privilegiati della produzione Paoline: la scuola e la preghiera. La scuola perché i bambini sono senz’altro il terreno più fertile dove seminare e far crescere la cultura dell’inclusione; la preghiera perché può essere luogo di unità e di condivisione per eccellenza, soprattutto in considerazione di quell’Anno della Fede, indetto da papa Benedetto XVI, che si aprirà l’11 ottobre prossimo.

 

SCUOLA

In Italia, i minori figli di immigrati sono quasi un milione. Di questi, più di settecentomila vanno a scuola e rappresentano ormai quasi l’8% della popolazione scolastica (una percentuale ancora più alta, se si considerano solo la scuola materna e quella primaria). E’ dunque sempre più il luogo ideale, e senz’altro l’ambito prioritario, in cui promuovere il valore dell’inclusione ed evitare che, al contrario, diventi terreno fertile di derive xenofobe e razziste.

A tal proposito, esce a settembre il libro “Il mio braccio sopra il tuo”, testo teatrale per bambini di Pier Paolo Frigotto, accompagnato dalle originali illustrazioni di Francesca Vignaga. Il libro ha una forte valenza pratica, sia perché utilizza uno strumento particolarmente efficace come il teatro, sia perché è collegato ad un concorso creativo per le scuole e altre aggregazioni per aiutare i bambini a capire che le differenze possono essere un’occasione di crescita e di miglioramento invece che un limite e una difficoltà. Il concorso è organizzato da Soleterre onlus in collaborazione con Paoline e con il patrocinio del Ministero della Cooperazione Internazionale e della Fondazione Migrantes.

Destinato ai bambini di età compresa tra i 9 e gli 11 anni, prevede la messa in scena del testo teatrale “Il mio braccio sopra il tuo” e la realizzazione di un video della rappresentazione realizzata. Un apposita giuria valuterà i lavori realizzati: il gruppo primo classificato riceverà in premio una biblioteca per ragazzi di 200 volumi (tutte le info per partecipare al concorso su www.paoline.it).

Un modo ancora più coinvolgente ed efficace per trasmettere ai più piccoli il senso e il valore dell’accoglienza e del rispetto dell’altro.

 

Da ricordare poi che, sempre in ambito scolastico, è da poco uscito Feste del mondo, l’ultimo titolo della collana Amici vicini e lontani di Dolores Olioso, progetto didattico per la scuola     dell’infanzia e i primi anni della scuola primaria, finalizzato a promuovere attraverso la musica, la drammatizzazione e diverse proposte operative il valore positivo della multiculturalità.

 

PREGHIERA

Dei quattro milioni e mezzo di stranieri presenti in Italia, più della metà sono cristiani. A loro si rivolgono due libricini di preghiere bilingue, in uscita a settembre: Padre nuestro y otras oraciones, in italiano e spagnolo, dedicato alle comunità latinoamericane; Ama namin

at iba pang mga panalangin, in italiano e tagalog, rivolto alla numerosa comunità filippina residente in Italia. I libricini sono introdotti da una lettera di mons. Giancarlo Perego, Direttore Generale della Fondazione Migrantes, che illustra bene come la preghiera abbia la forza di tenere uniti gli immigrati ai loro Paesi e ai loro cari lontani, creando al tempo stesso avvicinamento e comunione con le persone con cui vivono in questo momento.

Ci dice giustamente mons. Perego: “La preghiera è sempre un luogo anche politico – come amava dire il card. Danielou – cioè che aiuta a guardare alle persone, alla loro situazione, alle gioie e speranze, alle tristezze e angosce della gente, soprattutto dei più poveri, come ricorda la costituzione conciliare Gaudium et spes. Un libro di preghiere bilingue, tra le mani di persone che hanno una storia diversa di fede, può aiutare l’incontro comune con Dio e l’incontro tra le persone, costruire Chiesa in ogni luogo, favorire una nuova Pentecoste, e in questo modo essere veicolo di integrazione e di condivisione di storie e di esperienze  sociali ed ecclesiali diverse”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OPERAZIONE STONEHENGE - CLIVE EATON 

 

http://www.cliveeaton.com/operationstonehenge.html

 

 

 

L'evidenza è indiscutibile: c'è una correlazione fra gli  architetti della Great Pyramid e di Stonehenge!

 

Che cosa fa un cerchio di pietre erette in Wiltshire, in Inghilterra, una piramide in Egitto, un dipinto in una chiesa situata in un piccolo villaggio in Francia, e una postazione remota in Nevada, hanno in comune? La risposta è semplice, ma la ragione, beh, questa è una storia completamente diversa.

 

Ingegnere in Robotica, Ben Anderson, è ancora una volta immerso nel profondo di un mistero di un omicidio, enigmi criptici e una frenetica corsa contro un orologio che corre sempre più veloce.

 

Ha bisogno di fare attenzione ai collegamenti tutti insieme per riuscire a trovare gli elementi mancanti di un manufatto a lungo perduto. Il fallimento non è un'opzione, ma il successo sembra del tutto impossibile... 

 

 

 

 

 

 

THE PYRAMID LEGACY - CLIVE EATON 

For over four millennia the Great Pyramid of Giza has guarded a secret image; until NOW!

 

 

http://www.cliveeaton.com/thepyramidlegacy.html

 

 

The Great Pyramid of Giza, unlike most ancient Egyptian monuments, lacks one conspicuous feature: hieroglyphs. So when, for the first time in over four thousand years, a prominent young Egyptologist discovers the first engraving inside the Great Pyramid, why is he murdered by a senior colleague? The authorities are keen to cover it up, but they know they can’t achieve total closure whilst English robotics engineer, Ben Anderson, remains in possession of a powerful image. An image, which suggests the Great Pyramid at Giza was not built by ancient Egyptians.

 

What the Egyptian authorities don’t know is that unless the true meaning behind the image can be established, along with other images which will later surface, the future of mankind will face the most serious threat imaginable. Anderson manages to escape Egypt at the earliest opportunity, together with his astrophysicist girlfriend, Samantha Gibson, but the authorities are quickly on their tail when it becomes evident they have arrested the wrong person.

 

Keen to establish who really built the Pyramids, Anderson seeks to gain additional proof to support his theory. As he and Gibson begin to discover a series of seemingly disparate clues, they soon realise that everything is far from straightforward. Whilst seeking additional resources, Gibson is unwittingly embroiled in the internal politics of the US military, with the result that she becomes a pawn in a vicious power struggle involving a corrupt senior officer. Her path crosses that of an ex-lover and her relationship with Anderson stretches to breaking point.

 

As Anderson begins to see Gibson from a totally different perspective, his focus changes, and he pushes himself well beyond the limits of his comfort zone in an attempt to discover the truth. Gibson is now prepared to do anything to fulfil a lifetime ambition, but as her objective becomes almost within her grasp a virulent virus threatens to stop her . . . and Anderson has the antidote . . . together with a totally different agenda. And so an unprecedented race begins to finally reveal the true legacy of the Great Pyramid of Giza.

 

The Pyramid Legacy is a thriller, but also has a story of love and deceit deeply woven in.E 

 

For over four millennia the Great Pyramid of Giza has guarded a secret image; until NOW!

 

The Great Pyramid of Giza, unlike most ancient Egyptian monuments, lacks one conspicuous feature: hieroglyphs. So when, for the first time in over four thousand years, a prominent young Egyptologist discovers the first engraving inside the Great Pyramid, why is he murdered by a senior colleague? The authorities are keen to cover it up, but they know they can’t achieve total closure whilst English robotics engineer, Ben Anderson, remains in possession of a powerful image. An image, which suggests the Great Pyramid at Giza was not built by ancient Egyptians.

 

What the Egyptian authorities don’t know is that unless the true meaning behind the image can be established, along with other images which will later surface, the future of mankind will face the most serious threat imaginable. Anderson manages to escape Egypt at the earliest opportunity, together with his astrophysicist girlfriend, Samantha Gibson, but the authorities are quickly on their tail when it becomes evident they have arrested the wrong person.

 

Keen to establish who really built the Pyramids, Anderson seeks to gain additional proof to support his theory. As he and Gibson begin to discover a series of seemingly disparate clues, they soon realise that everything is far from straightforward. Whilst seeking additional resources, Gibson is unwittingly embroiled in the internal politics of the US military, with the result that she becomes a pawn in a vicious power struggle involving a corrupt senior officer. Her path crosses that of an ex-lover and her relationship with Anderson stretches to breaking point.

 

As Anderson begins to see Gibson from a totally different perspective, his focus changes, and he pushes himself well beyond the limits of his comfort zone in an attempt to discover the truth. Gibson is now prepared to do anything to fulfil a lifetime ambition, but as her objective becomes almost within her grasp a virulent virus threatens to stop her . . . and Anderson has the antidote . . . together with a totally different agenda. And so an unprecedented race begins to finally reveal the true legacy of the Great Pyramid of Giza.

 

The Pyramid Legacy is a thriller, but also has a story of love and deceit deeply woven in.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OBAMA E L’IMPERO -  Fidel Castro - ed. Atmosphere libri - euro 10,00

 

 

www.atmosphere libri.it

 

 

 

 

È possibile eliminare tutti i deficit di bilancio statale e federale negli Stati Uniti, fornire assistenza sanitaria gratuita e istruzione universitaria a ogni americano, terminare le guerre in Iraq e Afghanistan ed evitare nuovi conflitti, chiudere il Pentagono e le oltre settecento basi militari? Gli americani si dividono tra la pace che era stata promessa dopo la guerra fredda e il fatto di essere i custodi della guerra “in nome della pace”.

 

 

Fidel Castro, uno dei principali protagonisti politici internazionali, getta un occhio critico sul significato dell’elezione di Barack Obama e sulla sua performance durante il primo mandato presidenziale. Dal ritiro dalla vita pubblica nel 2006, il leader cubano ha continuato a fare riflessioni tipicamente schiette su una vasta gamma di argomenti correlati agli eventi mondiali e sugli sviluppi politici negli Stati Uniti. In questa serie di pensieri, Fidel Castro analizza questioni come la crisi finanziaria globale, i cambiamenti climatici, le guerre in corso degli Stati Uniti in Medio Oriente e i rapporti tra Washington e l’America Latina. Castro scrive anche della riforma sanitaria del presidente Obama, punto di forza del suo programma e della morte di Osama Bin Laden.

 

 

 

Fidel Castro (1926) è il leader della rivoluzione a Cuba che, nel 1959, rovesciò la dittatura di Batista. Nonostante gli innumerevoli tentativi di assassinarlo, il presidente cubano è stato la nemesi di dieci amministrazioni statunitensi. Si è ritirato a causa di problemi di salute nell’agosto del 2006, ma ha continuato a fare commenti sugli eventi mondiali. Barack Obama è l’undicesimo presidente degli Stati Uniti che si confronta con Castro.

 

 

collana saggiatmosphere

Atmosphere libri

 

 

 

SITI WEB E COMUNICAZIONE 

 

 

 

 

NOTIZIE da EDIZIONI SAN PAOLO 

 

 

 

 

 

 

L'UOMO A CHE PREZZO?

Roger Etchegaray, novant’anni a settembre, una vita intera spesa a servizio della Chiesa in ogni parte del mondo, a contatto con tutti i più grandi della terra. Uno sguardo unico sui temi della pace, dei diritti umani, della giustizia.

 

 

 

 

CAINO E ABELE

Max Gallo conduce il lettore in un avvincente thriller teologico, alla ricerca del senso del male: Caino non è lontano come vorremmo.

 

 

 

 

L'ANIMA E LA MENTE

Vittorino Andreoli, psichiatra laico, Franco Buzzi, teologo, esplorano il complesso e affascinante rapporto dell’anima con il corpo, visto da diverse discipline scientifiche e religiose.

 

 

 

 

LA VIA DI FRANCESCO - LA GUIDA UFFICIALE

Un cammino sui passi di San Francesco, che da nord e da sud raggiunge Assisi. Un pellegrinaggio per entrare in contatto con la sua straordinaria esperienza di vita, che non smette di affascinare e di interrogare gli uomini di ogni tempo.

 

 

 

 

IL MANUALE PRATICO DELLA FELICITÀ

Si può imparare a essere felici. Anche quando le cose vanno male, anche quando non sai come fare. È un po’ come imparare a guidare: all’inizio sembra difficile e poi un giorno ci si accorge di essere capaci.

 

 

 

ARTE E FEDE

La collana offre percorsi all’interno di cicli pittorici significativi, ma a volte trascurati. Una collana per riflettere attraverso l'arte sui grandi temi della spiritualità.

 

GLI ULTIMI GIORNI

Questo primo libro fornisce una lettura degli affreschi di Luca Signorelli nella cappella Nova o di san Brizio nel Duomo di Orvieto, dedicata al tema del Giudizio Universale.

 

GERMOGLIO DI LUCE

Il secondo titolo è dedicato alla Cappella Baglioni affrescata dal Pintoricchio. Per molti anni questa cappella è rimasta sconosciuta ai più, anche a causa della sfortuna critica del Pintoricchio, dovuta in gran parte al giudizio negativo di Giorgio Vasari.

 

 

 

 

IL SEGRETO DEI PAPI

Chi sono i papi dei tempi moderni? Chi sono veramente, lontano dai ritratti ufficiali, dalle encicliche, dalle udienze solenni e dai dibattiti teologici? Dopo il successo de I misteri del Vaticano, Bernard Lecomte racconta per la prima volta la vita quotidiana, spesso sorprendente, di questi uomini che hanno fatto la storia.

 

 

 

 

 

NOTIZIE 

 

 

 

 

L’AQUILA PRIMA E DOPO

 

fotografie di

 

Gianni Berengo Gardin

 

 

Piazza S. Margherita

© Gianni Berengo Gardin/Contrasto

 

Inaugura mercoledì 26 settembre la mostra L’Aquila prima e dopo. Fotografie di Gianni Berengo Gardin presso il Museo di Roma in Trastevere. Promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico - Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale, in collaborazione con Contrasto e One Group, la mostra è a cura di Alessandra Mauro e Suleima Autore. È proposta nell’ambito del festival FotoLeggendo, organizzato e prodotto da Officine Fotografiche, con la direzione artistica di Tiziana Faraoni. FotoLeggendo è promossa dalla Provincia di Roma e dal Municipio Roma XI, Assessorato alle Politiche Culturali e della Memoria. L’esposizione, che resterà aperta al pubblico fino al 11 novembre 2012, si svolge con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune dell’Aquila e della Provincia dell’Aquila.

 

La città dell’Aquila prima e dopo il terremoto, in un percorso espositivo che presenta la toccante testimonianza di un grande maestro della fotografia a tre anni dalla tragedia del 6 aprile 2009. 

 

ll rapporto tra Gianni Berengo Gardin e L’Aquila risale a 16 anni fa, quando il fotografo aveva immortalato il calore della gente e la straordinaria architettura della città. Dopo anni di lavoro sul posto, il fotografo è tornato per testimoniare con le proprie fotografie lo stato in cui è ridotta, dopo il terremoto, una città bloccata e ferita, con un centro storico trafitto da impalcature, nascosto da teli e travi, strade una volta brulicanti di suoni e di vita, ora deserte. 

Oltre alla documentazione delle condizioni in cui L’Aquila versa dopo il sisma, con le sue immagini Berengo Gardin compie un raffronto diretto, duro e inevitabile, tra il prima e il dopo. Un atto doloroso, ma dovuto, nei confronti di chi quotidianamente vive esiliato dalla propria vita, in un tessuto urbano che non lo rappresenta più.

 

Con il suo speciale e classico stile, in linea con la grande tradizione della fotografia impegnata, Berengo Gardin traccia un ritratto sentito, vibrante e come sempre attento, alla realtà sociale di una città ferita che è diventata il simbolo del nostro paese.

“La cosa più impressionante”, racconta il fotografo è “il silenzio che c’è per le strade. Non passa nessuno; non c’è nessuno. Non ci sono i bambini che giocano, le donne che fanno la spesa, la gente che va in ufficio. C’erano solo quattro cani abbandonati che giravano. E io, che sono abbastanza vecchio, ricordo a Roma com’era San Lorenzo dopo il bombardamento degli americani. Avevo 14 anni ed era la stessa cosa. I cani randagi che giravano abbandonati per la città, le case puntellate e questo silenzio di morte”. 

 

Accompagna la mostra un volume pubblicato da Contrasto e One Group.

 

Gianni Berengo Gardin nasce a Santa Margherita Ligure nel 1930. Nel 1963 vince il World  Press Photo. Dopo essersi trasferito a Milano si dedica principalmente alla fotograa di reportage, all’indagine sociale, alla documentazione di architettura e alla descrizione ambientale. Nel 1979 inizia la collaborazione con Renzo Piano, per il quale documenta le fasi di realizzazione dei progetti architettonici. Nel 1995 vince il Leica Oskar Barnack Award. È molto impegnato nella pubblicazione di libri (oltre 200) e nel settore delle mostre (oltre 200 individuali). 

Tag(s) : #libri - autori - editori
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: